Skip to content

Degustazioni e Recenzioni: Bolgheri Sassicaia DOC 2009

Questa è stata quella che si definisce per antonomasia,”un’ottima annata”.
Questo Sassicaia 2009, è veramente un vino fuori dal comune; ed è anche l’ultima annata in commercio.
L’annata 1985, nell’eccellenza, è diventata un mito; questa si prospetta quasi ad eguagliarla. Il vino comunque deve ancora affinare in bottiglia.
Il vino si presenta subito di un bel colore rosso rubino, molto intenso; con un profumo già di per se elegante, ampio e veramente complesso; le diverse sfumature e sensazioni odorose non si coprono le une con le altre, ma si susseguono delicatamente. Vaniglia e liquirizia sono le prime che si presentano al naso. Continua con profumi erbacei, ma di un’erba quasi selvatica. Sensazioni sfumate di frutti rossi delicati: lamponi maturi, ribes rossi e ribes neri; morbida confettura di prugne. Troviamo un fondo di fieno insilato, una nota di fermentato, che ricorda la piacevolezza naturale del grano, dei campi: l’aroma confortante del pane. In bocca sembra un’esplosione nell’aprirsi, armonico e rotondo. Su tutto, questo vino, ci lascia la sua morbidezza e la sensazione, morbida e dolce della glicerina, che un po nasconde l’alcol.
Il secondo sorso diviene quasi masticabile, carnoso: sembra quasi di mangiare nel bicchiere.
Vino che nella sua magnifica complessità si riduce ad una semplicissima frase: è buono (punto e basta).
“Con questo vino sembra quasi di raggiungere l’immortalità”.

© 2006 - 2024 Pressitalia.net by StudioEMPI