Il “Mercato Medievale di Gubbio”

Conferenza presentazione Mercato Medievale di GubbioGUBBIO – Manca ormai pochissimo al via dell’evento “Mercato Medievale di Gubbio”, che si terrà in Piazza S. Giovanni a Gubbio, sabato 22 e domenica 23 agosto, con orario continuato dalle ore 10 alle ore 22. Il progetto nasce da un’idea dell'”Ente Torneo dei Quartieri”, ente di recente costituzione, di cui ne fanno parte oltre al Comune, i Quartieri di San Giuliano (che in questa prima edizione seguirà l’intera organizzazione), S. Pietro, Sant’Andrea, S. Martino e, il Maggio Eugubino e la Società Balestrieri. Il Mercato Medievale allestito nella splendida cornice della Piazza di San Giovanni, appassionerà molti visitatori che vorranno rivivere alcuni momenti del passato tipici del periodo medievale e, quale luogo migliore di Gubbio, la città denominata di “Pietra”, proprio per la sua storia e caratteristiche medievali. Tutto il contesto ambientale del Mercato, sarà proposto interamente in chiave medievale, dai banchi in legno, le dame, i cavalieri, armati e artigiani, chierici e monaci, popolani e gente del contado, lo spettacolo delle bandiere, degli stendardi, dei vessilli, dei rulli di tamburi, nonchè, le eccellenze caratteristiche dell’artigianato, della produzione agricola e alimentare a km zero del territorio eugubino e, per finire un’osteria medievale dove si avrà la possibilità di degustare le varie bontà. Nella piazza numerosi saranno i giochi di un tempo che verranno proposti. All’interno del Mercato avrà validità una moneta autonoma, l’Eugubino, suddiviso in cinque quattrini e che pertanto, per fare acquisti richiederà inevitabilmente di passare per il banco di cambio, coinvolgendo ed emozionando ancora di più, per un vero e proprio salto nel Medioevo. Appassionante è conoscere la storia di queste monete: il valore più alto è dell'”Eugubino” che riproduce un Sant’Ubaldo benedicente dorato e vale 10 euro ed il “Quattrino” che rappresenta la torretta del Palazzo dei Consoli e vale due euro; entrambe le due monete riporteranno la dicitura “Eugubium”. Quanti avranno desiderio di tenere la moneta, potranno farlo semplicemente cambiandola al banco. Saranno sedici gli espositori delle eccellenze vendute direttamente dai produttori locali: le armature del Medioevo, il manufatto in gesso, i merletti, il miele, il pane con farina eugubina, la ceramica tipica, le rilegature in pelle, il vino, la birra artigianale, i salumi, formaggi e latticini, la crescia cibo antico della popolazione umbra.

Ed ecco il programma completo per le due giornate:

Sabato 22 agosto

ore 9.30 – Cerimonia di benedizione del Mercato Medievale di Gubbio

ore 10.00 – Lettura del bando di apertura del mercato da parte dell’Araldo

ore 10.30 – Apertura spazi dedicati ai giochi di una volta

ore 11.30 – Corteo storico per le vie del mercato

ore 12.00 – Esibizione del Gruppo Sbandieratori di Gubbio

ore 18.30 – Corteo storico per le vie circostanti il mercato

ore 19.00 – Elezione del Priore in piazza San Giovanni

ore 19.30 – Chiusura spazi dedicati ai giochi di una volta

ore 22.00 – Lettura del bando di chiusura del mercato da parte dell’Araldo

Domenica 23 agosto

ore 9.30 – Cerimonia di benedizione del Mercato Medievale di Gubbio

ore 10.00 – Lettura del bando di apertura del mercato da parte dell’Araldo

ore 10.30 – Apertura spazi dedicati ai giochi di una volta

ore 11.30 – Corteo storico per le vie del mercato

ore 12.00 – Esibizione del Gruppo Sbandieratori di Gubbio

ore 17.30 – 18.00 – Passaggio in piazza San Giovanni del corteo storico della Società Balestrieri Gubbio

ore 18.30 – Corteo storico per le vie circostanti il mercato

ore 19.00 – Elezione del Priore in piazza San Giovanni

ore 19.30 – Chiusura spazi dedicati ai giochi di una volta

ore 22.00 – Lettura del bando di chiusura del mercato da parte dell’Araldo

Per tutti i visitatori sarà un modo per rievocare il passato ma anche conoscere Gubbio, con le sue tradizioni, la sua gente, le sue bellezze e la sua vita.