Olio DOP Chianti Classico

20 anni da festeggiare con un olio del Gallo Nero eccezionale!

Olio-DOP-Chianti-Classico-logo-inI venti anni del riconoscimento della DOP non potevano cadere in un anno migliore per l’olio del Chianti Classico, la vera svolta verso l’eccellenza è stata data dalle ultime settimane di settembre e quelle di ottobre, in cui è tornato il freddo autunnale, con temperature notturne particolarmente al di sotto delle medie degli ultimi anni. Le olive hanno quindi invaiato prima della raccolta nelle condizioni ideali, consentendo un’ottima concentrazione fenolica. I frutti sono perfetti anche dal punto di vista fitosanitario, con un’incidenza pressoché nulla di malattie e agenti patogeni.
Ecco quindi che la raccolta numero 20 per la DOP è già iniziata in alcune zone della denominazione, in particolare delle cultivar Leccino e Frantoio, mentre per gli altri due pilastri dell’oro verde, il Moraiolo e il Correggiolo si dovrà attendere la fine del mese di ottobre. Nei frantoi è già inebriante il profumo di questa nuova raccolta, con le caratteristiche note di mandorla amara e di carciofo che la contraddistinguono da ogni altro olio toscano, gli odori che tanto ci legano alle nostre terre, alle atmosfere d’autunno, ai ricordi, al caminetto acceso.
Come dichiara Gionni Pruneti, Presidente del Consorzio Olio DOP Chianti Classico “Mentre vengono certificate le prime partite di olio DOP, possiamo già dire che la qualità della raccolta 2020 è eccezionale. Le condizioni climatiche ci hanno permesso di vivere una raccolta estremamente soddisfacente come olivicoltori, faticosa sì, per le condizioni climatiche che ricordano gli autunni degli anni ’80, ma che fin dalle prime spremiture si dimostra straordinari. Legheremo il ricordo di questo anno, infausto per molti aspetti, alla rinascita della natura, che ha regalato alla terra del Gallo Nero un’annata eccezionale e un olio capace di portare in tavola l’unicità del nostro territorio”.
Il Consorzio Olio DOP Chianti Classico è nato come associazione volontaria nel 1975, nel 2000 ottiene il riconoscimento dall’Unione Europea come prodotto DOP. Oggi i soci sono 240, e la produzione media è di 1500 qli.
Quindi, ancora una volta, comperiamo italiano, lontano da mistificazioni e falsificazioni, per legarci alla terra, alla nostra storia, alle tradizioni; un legame ambivalente fatto di rispetto da parte dei produttori nei confronti dei clienti. Dopo tutto scegliamo sempre quelle che per noi è importante, in modo particolare quando si parla di alimentazione sana. L’olio extra vergine d’oliva, con le sue caratteristiche organolettiche è inimitabile, ed anche sotto il punto di vista della salute, inarrivabile.
Ci incontreremo in toscana, a comperare del buon olio, in qualche frantoio.

Isabella Ceccarelli

Autore: Isabella Ceccarelli

Isabella Ceccarelli, classe '75, giorno e mese fatale: 11 Novembre, data dedicata a San Martino, quando ogni mosto è vino. La contraddistingue una spiccata passione per il vino. Ma anche per l'arte e la poesia. Partecipa a mostre ed è instancabile nello scrivere poesie e pensieri (che vorrebbe mettere in un blog). Tutto legato dall'ormai sconosciuto filo conduttore dei sentimenti e dalla vena di una sottile cultura. Cell. +39 346 0632204