È Maurizio Urso lo Chef del Risotto 2020

Premiato il vincitore del contest social ideato da Risate&Risotti

Si aggiudica il primo posto del contest social ‘Lo Chef del Risotto 2020’  lo chef siciliano Maurizio Urso, del ristorante Datterino del Resort Scilla Maris Charmig Suites, con il “Risotto con vongole, tartufi di mare, cozze e limone femminello su emulsione di zucchine e nepeta con crema di ostriche, fiori di lavanda e murgo brut”.

Risate-e-Risotti-inSvelato il nome del vincitore dell’edizione social 2020 de Lo Chef del Risotto. Lo chef siciliano Maurizio Urso si è aggiudicato il primo posto del contest social per chef professionisti organizzato da Risate&Risotti, il format creato da Luca Puzzuoli, e trasmesso domenica 15 novembre sulla pagina facebook e sul sito di Risate&Risotti, su quella dell’AIFB e di Franca Rizzi Official. Il ‘Risotto con vongole, tartufi di mare, cozze e limone femminello su emulsione di zucchine e nepeta con crema di ostriche, fiori di lavanda e murgo brut’ ha conquistato il parere favorevole dello chef Rossano Boscolo, arrivando a raggiungere lo scalino più alto del podio. Lo chef Urso ha ricevuto in premio un set di pentole  personalizzate – tra cui l’innovativa ‘padella in alluminio a mantecare’ – offerto da Pentole Agnelli, una selezione dei prodotti Riso Buono e una Magnum di Marciliano 2016 da parte della Famiglia Cotarella.
Secondo classificato lo chef Maurizio Bonomi dell’Enoteca Zanini di Bergamo con il ‘Riso carnaroli azienda agricola Salera invecchiato 2 anni e lavorato a pietra con stracchino, noci e perle di basilico’ e terzo classificato lo chef Emanuele Bruni di Casa Carmen Fregene con il ‘Risotto ai crostacei, battuta di gamberi e zest di lime’. Menzione speciale per il giovane e talentuoso personal chef Leonardo Perisse con il suo ‘Risotto Tenuta Drovanti allo zafferano, crudo di gamberi, asparagi di mare e polvere di prezzemolo essiccato’.
La premiazione, per motivi di sicurezza, si è svolta online alla presenza dello chef Rossano Boscolo, patron del Campus Etoile Academy e della conduttrice Franca Rizzi con la partecipazione di Maurizio Di Dio, direttore marketing di Pentole Agnelli, Cristina Brizzolari, titolare di  Riso Buono, Luca Puzzuoli, ideatore della manifestazione, chef Anna Maria Pellegrino, presidente dell’ Associazione Italiana Food Blogger, chef Enrico Derflingher, presidente di Euro Toques Italia, Dominga Cotarella, Famiglia Cotarella.
Sono davvero felice e incredulo! Ho avuto parecchi riconoscimenti in vita mia e vincere ed è sempre motivo di grande soddisfazione, specie per uno come me che, oltre alla passione, definisce il nostro lavoro una missione. Bisogna sempre studiare stare al passo non dimenticando mai le nostre tradizioni, anzi rivisitarle appena e, con l’aiuto delle nuove tecnologie a disposizione, renderle più leggere tenendo conto sempre del sapore e della nutraceutica” dichiara Lo Chef del Risotto 2020. Alla guida del ristorante Datterino del Resort Scilla Maris Charming Suites di Noto, lo chef Maurizio Urso realizza una cucina di piatti di pesce fresco ma anche di terra, utilizzando solo prodotti locali. I profumi e i sapori della Sicilia primeggiano nelle sue ricette con qualche divagazione proveniente dai viaggi nel nord Italia e gli incontri con maestri come Gualtiero Marchesi, Sergio Mei, Giorgio Nardelli e Gianfranco Vissani. Urso è vice presidente Euro Toques e presidente dell’Accademia nazionale Italcuochi.
Tra le ottanta segnalazioni pervenute da tutto lo stivale sulle pagine social di Risate&Risotti,  lo chef  Rossano Boscolo, a suo insindacabile giudizio, ha selezionato il risotto dello chef Urso: “Premesso che è la prima volta (causa covid ) e, spero sia anche l’ultima, che devo giudicare un risotto tramite una foto e una ricetta, ma la mia esperienza mi fa pensare che il risotto dello chef Urso sia veramente extra. Interessante il connubio degli ingredienti uniti al riso come anche  la scelta di utilizzare la lavanda. Dalla foto trovo davvero ottima la mantecatura”.
Dal 31 maggio al 31 ottobre 2020 tutti hanno potuto segnalare sui canali social di Risate&Risotti i migliori risotti assaggiati nei ristoranti in giro per l’Italia, inviando una foto del piatto e specificando il nome dello chef e del locale. Un modo in più per creare una grande community di sostenitori dell’amato cereale.
Ormai è risaputo quanto io ami il riso e soprattutto il risotto. Sono felicissimo di aver coinvolto il web nella caccia a Lo Chef del Risotto. È una gara particolare che si è svolta tutta online e che ci ha sorpreso per il successo e l’entusiasmo ricevuto. Ci sono arrivate segnalazioni di piatti fantastici, dalla più remota trattoria a quelli degli chef stellati.  Il riso è diffusissimo in tutto il pianeta ma il risotto è solamente italiano. È stato un grande divertimento e ha spinto gli amanti del riso a cercare il piatto più meritevole. Ringrazio lo chef Boscolo, tutti i partner coinvolti e, in questo momento così particolare, esprimo la mia vicinanza a tutti i ristoratori “ commenta Puzzuoli.

Risate & Risotti: le varie declinazioni del format
Lo Chef del Risotto rientra tra gli eventi promossi dall’associazione Risate& Risotti: “Un brand fondato 14 anni fa durante Alfa soul Tour e che ho realizzato con l’intento di abbinare buona cucina e sano divertimento, naturalmente unendola alla mia passione per il risotto” spiega Luca Puzzuoli, imprenditore orvietano.
Il format nasce nel 2006 ad Orvieto e nel corso degli anni diventa itinerante con una serie di tappe in varie città italiane: una soluzione pensata per valorizzare il riso italiano  anche i prodotti tipici dei vari territori. Il riso, infatti, si presta ad essere interpretato in molteplici modi ed è un cereale principe della cucina italiana. Con il passare del tempo a Risate&Risotti si sono affiancati anche altri eventi quali il Premio Rice Food Blogger Giuseppina Carboni, una sfida tra importanti Food Blogger italiani (circa 170 per edizione) a suon di ricette a base di riso sempre in un connubio di emozioni, grandi capacità culinarie e divertimento. E ancora il Premio Lo Chef del Risotto e ultimo arrivato, ma solo in ordine cronologico, il  Contest SuppliTiAamo, una divertente gara online che ha unito ai fornelli tutta l’Italia durante il primo lockdown sotto il segno del supplì.

In progetto Risotti d’Italia e la creazione della Giornata Mondiale del Supplì
Speriamo di poter ricominciare presto con il tour di Risate&risotti, sicuramente ci sarà la seconda edizione del contest Supplitiamo aperto a tutti gli appassionati di cucina dedicato al supplì”  specifica Puzzuoli. Tra le novità in serbo la prima edizione di Risotti d’Italia, manifestazione che racconta il mondo della filiera del riso italiano di qualità con le migliori aziende del settore,  e la creazione di una Giornata Mondiale del Supplì, un’idea nata durante il contest SuppliTIamo da Maurizio Di Dio, direttore marketing di Pentole Agnelli, per celebrare in un evento internazionale il supplì in tutte le sue sfaccettature. Già in calendario l’VIII edizione del Contest Rice Food Blogger ”Chef Giuseppina Carboni” previsto per aprile 2021 e l’Orvieto Cult, una grande festa diffusa nel centro storico di Orvieto a sostegno dell’Airc, che vedrà protagoniste le realtà agricole, l’artigianato locale e le eccellenze gastronomiche del territorio umbro.

Risotto con vongole, tartufi di mare, cozze e limone femminello su emulsione di zucchine e nepeta con crema di ostriche, fiori di lavanda e murgo brut

Ingredienti per 4 persone
Riso carnaroli g 280
Tartufi di mare g 300
Vongole g 300
Cozze g 300
Ostriche N° 2
Limone femminello N° 1
Zucchine g 300
Nepeta g 5
Fiori di lavanda g 3
Murgo brut g 60
Crema di latte g 12
Burro g 40
Parmigiano reggiano g 25
1 foglia di alloro, 2 spicchi di aglio
Brodo di pesce di scoglio Q.B
Olio extra vergine di oliva Q.B
Sale pepe Q.B
Spicchio d’aglio

Procedimento
Lavare bene i frutti di mare, lasciarli spurgare e unirli tutti in padella. Aggiungere uno spicchio di aglio, coprire con  il coperchio e a fiamma vivace lasciare che si aprano i frutti di mare.Non appena si raffreddano eliminare il guscio e conservarli nella loro acqua.
Lavare bene la zucchina, prendere la parte verde e scottarla  in acqua bollente con un pizzico di sale per 2 minuti. Farla raffreddare in un contenitore contenente acqua e ghiaccio, asciugarla bene e metterla in un bicchiere aggiungendo sale, pepe, nepeta e olio extravergine di oliva. Emulsionare il tutto con un mixer fino ad ottenere una crema.
Aprire le ostriche, sciacquarle bene in acqua e sale, metterle in un bicchiere e aggiungere crema di latte, Murgo brut, sale, pepe, olio extravergine di oliva e i fiori di lavanda. Con un mixer emulsionare sino ad ottenere una crema.
In un pentolino far tostare il riso con la foglia di alloro e  lo spicchio di aglio, quando sarà ben tostato aggiungere il brodo bollente, lasciar cuocere continuando ad aggiungere brodo. A metà cottura togliere lo spicchio di aglio e la foglia di alloro, continuare con la cottura e a 2 minuti dalla fine unire i frutti di mare e la scorza del limone grattugiata. Aggiungere un pò di acqua dei frutti di mare, aggiustare di sale e pepe e terminare la cottura. Lasciare riposare un minuto e mantecare con burro e parmigiano.

Impiattamento
Su un piatto piano versare un cucchiaio di crema di zucchine e porre sopra il riso mantenendo un aspetto “bavoso” in maniera tale che si allarghi senza problemi. A seguire nappare con un cucchiaio di crema di ostriche e finire con un filo di olio extravergine di oliva, decorando a piacimento.

Partner del premio Lo Chef del Risotto: AIFB (Associazione Italiana Food Blogger), Famiglia Cotarella, Engineering, Pentole Agnelli, Riso Buono.

FONTE: Ufficio Stampa Passio Fruit Hub.

Press Italia

Autore: Press Italia

Agenzia di informazione fondata e diretta da Mauro Piergentili. Tra i suoi servizi news e comunicati stampa: Arte, Cultura, Enogastronomia, Economia, Esteri, Scienza, Cinema, Teatro, Turismo,...