I Quarzomadera annunciano “La Storia è anche ora”

Online il nuovo video estratto dall’album

Quarzomadera-inTornano a distanza di cinque anni i Quarzomadera, duo alternative rock lombardo che ha rilasciato oggi il nuovo video del singolo “Separazione Alpha”. Si tratta del primo brano ad anticipare l’uscita del quinto lavoro del gruppo “La Storia è anche ora”, previsto il prossimo 29 gennaio negli store digitali ed in formato vinile (Tunecore/Audioglobe), «“Separazione Alpha” è il brano con il testo più surreale del disco – afferma Davide Sar, voce e autore della band – ha come tema il distacco e la divisione che possono avvenire tra persone, cose e situazioni. L’allontanamento può portare sia a miglioramenti che a peggioramenti, in ogni caso nuove esperienze».

Il video vede alla regia Alberto Alessi ed è disponibile sul canale YouTube della band. Il singolo, come l’intero album, è stato registrato al Frequenze Studio di Monza in collaborazione con il tecnico del suono e musicista Davide Secondelli, che si è occupato anche dell’editing e del mixaggio, mentre il mastering è stato curato da Matteo Agosti.

BIO // Quarzomadera è una band alternative rock di Monza/ Milano composta da Davide Sar (voce, chitarra, bass and keyboards programming) e Tony Centorrino (batteria, percussioni). Dopo l’EP autoprodotto “Lunica”(2003), l’esordio arriva con “Cardio & Psiche” (2006, Videoradio/Linea Alternativa) a cui segue “Orbite” (2009) con ospiti Luca Urbani, Stefano Floriello e David Flores. Nel 2012 è la volta di “Impatto” (Videoradio/ Linea Alternativa) mentre con “Apologia del calore” (2016) la band passa alla label Discipline dello stesso Luca Urbani: un album decisamente orientato verso l’alternative rock di matrice stoner che contiene anche una personale rivisitazione del classico delle Orme “Amico di ieri”, oltre ai singoli/ videoclip “Nel Nucleo”, “Al Veleno” e “Il Gregge”. A 5 anni di distanza arriva “La Storia è anche ora” (2021, Tunecore/Audioglobe) da cui il singolo estratto è “Separazione Alpha”.

FONTE: davverocomunicazione – David Bonato.