“Non lasciamoci bullizzare dal coronavirus” il messaggio in musica di Marco Sentieri

Dopo il successo di "Billy Blu" al Festival di Sanremo 2020, Marco Sentieri torna a parlare di bullismo, quello che il nostro Paese sta vivendo a causa del Covid

Copertina-NonLasciamociBullizzareDalCoronavirus-inIl nuovo progetto #NonLasciamociBullizzareDalCoronavirus in radio dall’11 marzo, è un inno che lancia un messaggio di speranza all’Italia, ricordando quanto la nostra Nazione abbia una tradizione gloriosa, citando eccellenze italiane che hanno scritto la storia del mondo da Manzoni a Michelangelo, Mennea, Mina, Merini, Montessori, Montalcini.
“E’ una forma di bullismo più sottile, ma di fatto il coronavirus è divenuto sempre più un fattore di emarginazione sociale” così spiega Marco Sentieri che con il suo brano #NonLasciamociBullizzareDalCoronavirus esprime il suo spirito propositivo cantando “No, no, non puoi vincere tu”, nell’intento di non accettare di essere sottomessi al virus, ma, nel rispetto delle regole, vuole cercare di infondere uno spirito costruttivo, soprattutto rispetto al futuro, quando questo incubo finirà.
Sentieri ci definisce “Poeti dei balconi”, che a volte si scordano di essere stati “Gloriosi” e per ricordarci quanto lo siamo, in una sorta di appello di classe, cita alcuni personaggi che hanno scritto la storia dell’Italia e del mondo: Dante, Manzoni, Michelangelo, Bernini, Marconi, Da Vinci, Giotto, Galilei, Pertini, De Curtis, Mennea, Pellegrini, Mina, Merini, Deledda, Artemisia, Loren, Magnani, Montessori, Montalcini.
La canzone, scritta dall’autore Igor Nogarotto, vuole anche essere un segno di solidarietà verso il mondo dei lavoratori dello spettacolo, particolarmente colpiti dalle conseguenze delle restrizioni causate dal covid. A tal riguardo, per dare un segnale concreto nella direzione della ripresa della musica, il brano è stato realizzato live, con strumenti veri, dai musicisti della band “Due Quarti” composta da Nicola Pilla (chitarre), Paolo Pollastro (basso, tastiere), Alessandro Pilla (batteria).

Videoclip #NonLasciamociBullizzareDalCoronavirus

Biografia
Marco Sentieri nasce a Napoli l’11 giugno 1985. All’età di 16 anni si trasferisce a Roma dove fonda la sua prima band “Il Quarto senso”, un quartetto con cui dividerà l’emozione di classificarsi ai primi posti del “Sanremo rock giovani”. Dopo due anni lascia “Il Quarto senso” per avventurarsi nella carriera da solista.
Negli anni duemila entra a far parte di un agenzia di spettacoli, che lo inserisce in collaborazioni artiche che lo aiutano a maturare la sua verve artista. Vanta aperture di concerti a Clementino, Gemelli Diversi, Rocco Hunt, Moreno, Neri per Caso, Gianni Nazzaro, Tony Tammaro, Mario Trevi.
Marco è reduce dalle vittorie di due festival internazionali in Romania: “George Grigoriu” 20 21 22 maggio 2016 e “Dan Spataru” 30 settembre 01 02 ottobre 2016, nel mezzo la partecipazione ad X-Factor Romania, che vede l’arrivo di Marco ai bootcamp nei 10 finalisti per categoria.
A settembre 2015, Marco, alla ricerca di nuovi stimoli, si catapulta in una nuova avventura. Un progetto da solista con brani inediti che vede coinvolto l’amico-collega Paolo. In questo modo nasce la collaborazione con i “Pilla”, Nicola ed Alessandro, che insieme a Paolo formeranno i “Due Quarti” i musicisti di Marco Sentieri. La loro collaborazione li vede coinvolti in due anni a circa 200 live tra locali e piazze del centro Sud.
Nel 2016 partecipano con l’inedito “LA NUOVA GENERAZIONE” al contest nazionale “TOUR MUSIC FEST” qualificandosi 6°, ad un passo dalle finali, tra migliaia di band. Nel 2017 accedono alle semifinali nazionali del “FESTIVAL SHOW”. Non arrivano alla finale, ma il riscontro tra il pubblico e le band concorrenti è più che positivo. Sempre nel 2017 il videoclip de “LA NUOVA GENERAZIONE” è tra i 5 social clip finalisti del concorso internazionale del cortometraggio “TULIPANI DI SETA NERA”.
Nel 2018 Marco si concentra con la sua band solo ai concerti live girando tutta l’Italia e toccando varie tappe europee in Germania, Svizzera e Romania riscuotendo tanto successo mediatico.
A fine 2018 Marco compone l’inno per la propria squadra di calcio della città ovvero l’Albanova, che verrà poi pubblicato a gennaio 2019. In estate esce il nuovo singolo dal titolo “Avvolgimi” e ancora tantissimi concerti live in tutta Italia.
Il 2019 prosegue tentando la scalata al palco dell’Ariston. E dopo varie selezioni, il 19 dicembre in diretta su RAI 1, Marco vince la finale, conquistandosi di diritto la partecipazione nel 2020 al 70° Festival della Canzone Italiana di Sanremo, dove arriva in finale e la sua “Billy Blu” diviene canzone icona contro il bullismo.

Testo
Testo e Musica di Igor Nogarotto

No no non può andare così
no no non puoi vincere tu

#NonLasciamociBullizzareDalCoronavirus
Non lasciamoci bullizzare no

No no non può esser così
sì sì c’è qualcosa di più
che non so ma una cosa la so
no non puoi non puoi vincere tu

#NonLasciamociBullizzareDalCoronavirus
Non lasciamoci bullizzare no
#NonLasciamociBullizzareDalCoronavirus
Non lasciamoci bullizzare no

Perché siamo italiani i Poeti dei balconi
ma a volte ci scordiamo quanto siamo gloriosi
Dante Manzoni Michelangelo Bernini
Marconi Da Vinci Giotto Galilei
Pertini De Curtis Mennea Pellegrini
Mina Merini Deledda Artemisia Loren Magnani Montessori Montalcini

No no no no no No no no no no

#NonLasciamociBullizzareDalCoronavirus
Non lasciamoci bullizzare no
#NonLasciamociBullizzareDalCoronavirus
Non lasciamoci bullizzare no!

Perché siamo italiani i Poeti dei balconi
a volte ci scordiamo quanto siamo gloriosi

#NonLasciamociBullizzareDalCoronavirus
#NonLasciamociBullizzareDalCoronavirus
#NonLasciamociBullizzareDalCoronavirus
Non lasciamoci bullizzare no

No no non può andare così
no no non puoi vincere tu

Marco Sentieri sui social:
Ig: https://www.instagram.com/marco_sentieri_/
Fb: https://www.facebook.com/MarcoSentieriOfficial/

Il video di “Billy Blu” brano finalista del Festival di Sanremo 2020: https://youtu.be/d2uLyXpnqqM

FONTE: SAMIGO Press.