Gara, il nuovo singolo “Vota Antonio”

Dall’11 giugno in radio e in digitale, il video su Youtube

Gara.in“Vota Antonio” la famosa battuta / slogan diventa una canzone, dall’ 11 giugno in radio e in digitale il nuovo singolo di Gara, brano scritto a sei mani da Giuseppe Garavana con Giancarlo del Duca e Raffaele Matteucci.

“Siamo fortunati! – dice Gara – questa è una canzoncina anacronistica e la battuta ‘Vota Antonio’ diventa un vero slogan elettorale. Che aspettate a votarlo allora??? Lui risolverà i problemi del mondo!”

Giuseppe Garavana, Gara, nasce a Vercelli il 27 giugno 2000. Dopo numerose esperienze in campo artistico e musicale nel 2019 incide il suo primo album “Senza Senso”, che rispecchia e vuole rappresentare in parte il modo di vedere dei giovani di oggi.

Nel 2020 nonostante il mondo intero abbia vissuto uno dei periodi più brutti dal dopoguerra, Gara è riuscito con immensi sacrifici a completare il suo secondo album “Totò Rock” da cui è estratto il primo singolo “Vota Antonio”, ispirato ad uno dei più grandi artisti italiani: Antonio De Curtis, in arte Totò che proprio nel periodo della grande rinascita è riuscito a ironizzare e sdrammatizzare il momento che si stava vivendo.

Con grande umiltà Gara ha voluto avvicinarsi all’ironia dell’artista per condividerla con il pubblico. Dall’11 giugno in radio e su tutte le piattaforme digitali “Vota Antonio”.

Testo
(Giuseppe Garavana – Giancarlo del Duca – Raffaele Matteucci)

Sarò diverso con una semplice equazione Cambierò l’Italia =
= Sarà proprio una rivoluzione

Meno tasse, aiuto alle famiglie E ha chi buona volontà
Gratis l’università

Vota Antonio vota Antonio ! Vota Antonio vota Antonio ! Vota Antonio vota Antonio ! Vota Antonio vota Antonio !

E ancora soldi a chi farà figli
E a chi ospiterà anziani animali e conigli Prometto di costruire ponti
Anche laddove non ci sono fiumi Aziende ed illusioni
A chi vuole guadagnar milioni

È un caporale a parlare!
Uno scaltro senza scrupoli,
Abituato a sfruttare…
È incravattato con belle scarpe sorridente profumato Piace alla gente !

Lo troviamo sempre costantemente a galla; al posto di comando Non ha capacità d’intelligenza
Ma ha la faccia tosta
Della prepotenza

Caporale si nasce
Non si diventa, a qualunque ceto si appartenga
Hanno tutti la stessa espressione, gli stessi modi, la stessa locuzione Scomparirà la loro categoria?!

È un caporale a parlare! Uno scaltro senza scrupoli, Abituato a sfruttare…

Caporale si nasce
Non si diventa, a qualunque ceto si appartenga
Hanno tutti la stessa espressione, gli stessi modi, la stessa locuzione Scompariranno?!?!?!