Luca Meneghello e Michele Fazio, il nuovo singolo di “Crossover”

Da oggi su tutte le piattaforme digitali, in streaming e in cd il nuovo disco del progetto formato dai due Leaders feat. Alex Carreri e Martino Malacrida

Crossover-inMILANO – Da oggi è disponibile in digital download, in streaming e in CD “Crossover” (Abeat Records), il nuovo disco nato dalla collaborazione tra Luca Meneghello e Michele Fazio. Due grandi musicisti, ciascuno con diverse caratteristiche, insieme in un progetto di grande lucidità compositiva ed espressiva. Luca Meneghello è tra i chitarristi più ricercati sulla scena italiana per le sue grandi doti tecniche e l’ecletticità stilistica. Storica la sua collaborazione nei dischi di Mina. Michele Fazio, consolidato pianista dal tratto lirico al punto da essere definito “supermelodista”, è compositore dal tratto eccellente e struggente interprete. Da molti anni al fianco dell’attore Sergio Rubini per il quale ha scritto diverse colonne sonore, per cinema e teatro.

“Crossover”, supportato dall’eccellente ritmica di Alex Carreri al basso e Martino Malacrida alla batteria nasce con l’intento di fondere le proprie diverse esperienze e storie. Il comune denominatore è rappresentato dal simile approccio istintivo e passionale. La potenza espressiva della chitarra di Meneghello ed il lirismo di Fazio caratterizzano il lavoro costruendo una immaginaria colonna sonora ricca di atmosfere, immagini e ricordi personali.

“Crossover” è stato composto da Luca Meneghello e Michele Fazio ad eccezione di Stella by Starlight” by Victor Young. Registrato, mixato e masterizzato in Indiehub Studio (Milano) da Stefano Giungato. Grafica: Marina Barbensi. Cover: Roberto Alfieri. Foto di Luca Meneghello: Julie Jacomel. Foto di Michele Fazio: Roberto Cifarelli. Prodotto da Luca Meneghello e Michele Fazio per Abeat Records.

Hanno suonato: Luca Meneghello (chitarre), Michele Fazio (pianoforte e tastiere), Alex Carreri (basso e contrabbasso), Martino Malacrida (batteria).

Bio
Luca Meneghello
è chitarrista e compositore. Ha collaborato nell’ambito pop con: Mina Mazzini,Renato Zero,Francesco Renga, Enzo e Paolo Jannacci, Nicky Nicolai & Stefano di Battista,Gianluca Grignani,Syria, Dirotta su Cuba, Ivan Segreto, Luca Jurman,Simona Bencini, Lisa Hunt. Studia al Cpm 1984/86, a Siena Jazz 1992 e a Tirano jazz 1996 con Joe Diorio. Docente di Chitarra Moderna Accademia del Suono di Milano dal 2009 e NCDM Cusano Milanino dal 1998 al 2005. Partecipa a tour, festival e trasmissioni tv quali: Francesco Renga Tempo Reale Tour 2014/201, Montreux Jazz Festival 2013 con Judith Emeline and the Feel Goods, IAS 2013 Tampa Florida con Emanuele Ruffinengo, Chick Corea & Stanley Clarke, Elena Ruggero, Jessie Stevenson Todo è Jazz Brasil Festival Dicembre 2013 con Gianluca Pellerito Quartet, European Jazz Expo Cagliari 2012 con Gianluca Pellerito Quintet, Zelig Band Paolo Jannacci 2010/11/12, IAS 2010 London con Emanuele Ruffinengo, Jessie Stevenson, Elena Ruggero , Michelle Henderson, Milano Jazz’in Festival 2009 con Nicky Nicolai e Stefano di Battista, Renato Zero Mp3 Zero Tour 2007, Gianluca Grignani Il re del Niente Tour 2006, Syria Non è Peccato Tour 2005, Dirotta su Cuba Fly tour 2002. Ha collaborato nell’ambito jazz con: Dado Moroni,Riccardo Fioravanti,Stefano Bagnoli,Andrea Pozza,Mauro Negri,Stefano di Battista,Marco Ricci,Tony Arco,Lucio Terzano,Marco Vaggi,Marco Bianchi.
Michele Fazio è nato il 27 aprile 1963 a Bari e la sua attività si sviluppa sia come pianista sia come compositore di colonne sonore per il teatro e il cinema. Come compositore ha scritto musiche per tre cortometraggi di Mino De Cataldo e nel 2000 la colonna sonora del film “Tutto l’amore che c’è’” del regista Sergio Rubini mentre come pianista ha collaborato con artisti e cantanti come Patty Pravo (con la quale ha registrato due album), Gianluca Grignani, Francesco Tricarico, Antonella Ruggiero, Fabio Concato, Ronnie Jones, Joyce Yuille, Judith Emelinee Mick Abrahams (Jethro Tull). Nel 2011 pubblica “Visione Passeggera” (Abeat Records/IRD), il suo primo disco in piano solo – registrato a Oslo ai Rainbow Studios e in collaborazione con il famoso sound engineerJan Erik Kongshauk (ECM). Il disco è stato utilizzato sia come colonna sonora del recital teatrale “A cuore aperto” di Sergio Rubini che come filo conduttore musicale della mostra d’arte, “Il senso del Tempo” dello scultore Silvano Bulgari. Nel 2012, grazie al successo del disco, presenta l’album “Visione Passeggera” in un mini-tour in Germania e partecipa ad alcuni festival pianistici italiani come il “Piano B” a Brescia e “Piano city” a Milano. Nel 2013 compone le musiche de “La Guerra dei Cafoni”, il nuovo recital di Sergio Rubini. Nel 2013 sempre per Abeat viene pubblicato l’Acrobata, disco che gli vale apprezzamenti in molti paesi europei e in Asia, dove diventa un piccolo best seller. Il suo tratto melodico e minimalista e il sound raffinato, nonché la pulizia sonora gli valgono anche molti riconoscimenti in ambito audiofilo.

http://www.lucameneghello.it/
https://www.facebook.com/LucaMeneghelloPage
https://www.instagram.com/lucameneghello66/

https://www.facebook.com/MicheleFazioPiano
https://www.instagram.com/michele_fazio_off/

http://www.abeatrecords.com/

FONTE: Ufficio Stampa Marta Scaccabarozzi.