Riccardo Fogli, il nuovo inedito “Maledetto l’amore”

In radio e in digitale e, il video su Youtube

Riccardo-Fogli-inÈ in radio “Maledetto l’amore” il nuovo inedito di Riccardo Fogli (Playaudio/Azzurra Music) scritto con Nicola Greco e Eustachio Zottoli, con gli arrangiamenti e la produzione artistica di Filadelfo Castro.

Riccardo che era tornato pochi mesi fa con la nuova versione di “Mondo” e a seguire l’inedito “La tenerezza 93” dopo vent’anni  dal precedente inedito dichiara: “Io sono il cantante dell’Amore, dagli anni ’60 con i Pooh e per il resto della mia vita: Amori folli, fughe, pentimenti e ritorni. In una notte d’insonnia e solitudine ho pensato a quanto l’Amore sappia fare male. Perché l’Amore, per chi ci crede come me, quando finisce e tradisce è come il morso di un cane fedele.”

Il brano è accompagnato dal video, per la regia di Michele Sartori che dichiara: “Il ritmo latino di questo brano ha fatto immediatamente pensare al ballo. È stata studiata una coreografia che narrasse per immagini un rapporto di coppia, dal corteggiamento alla fine dell’amore che distrugge il protagonista maschile nel momento dell’abbandono. Riccardo compare in alcune scene del ballo, con i ballerini Mioara Leca e Alex Luppino, come in un flashback.” Le riprese video e fotografia sono di  Nicolò Novalimontaggio Federico Rettondini, coreografie Damiano Lonardi e Valentina Castionied è stato girato nelle sale della scuola Gardadanze a Vigasio (VR).

Riccardo Fogli, ha fatto parte dei Pooh fino al 1973, Nel 1976 pubblica “Mondo, brano di Carla Vistarini e Luigi Lopez, che diventa un successo ed entra nella Top Ten della Hit Parade, dopo vari progetti da solista nel 1982 partecipa al Festival di Sanremo e vince con “Storie di tutti i giorni”.  Nel 1987, per promuovere il disco ”Le infinite vie del cuore, si riunisce ai Pooh per la realizzazione del singolo “Giorni cantati. Escono poi altri album: “Amori di guerra (1988), la raccolta “Non finisce così (1989), che include il brano presentato quell’anno a Sanremo, e “Sentirsi uniti (1990), nel quale è incluso “Ma quale amore. Nel 1991 Fogli partecipa nuovamente al Festival di Sanremo con un brano introspettivo, “Io ti prego di ascoltare, che viene incluso insieme a “Dimmi chi sei e “A metà del viaggio nell’album intitolato come quest’ultimo pezzo, dove vengono rivisitati molti dei suoi grandi successi. Sempre nel 1991 incide “Amici, brano scritto da Roby Facchinetti e Valerio Negrini, interpretato a due voci con Marcella Bella. Riccardo Fogli torna a Sanremo nel 1992 con “In una notte così”. Nel 2015, dopo 42 anni di assenza, è rientrato nei Pooh per il tour “Reunion” del 2016, organizzato per celebrare il cinquantesimo anno di attività del gruppo: oltre a suonare in tutte le date del tour, Riccardo incide con i Pooh le nuove versioni, a cinque voci, di alcuni dei loro grandi successi: “Pensiero, “Noi due nel mondo e nell’anima, “Chi fermerà la musica, “Piccola Katy e “Pierre, oltre ai quattro brani inediti presenti nel triplo cd/DVD live “Pooh 50 – L’ultima notte insieme”: “ Tante storie fa, “Le cose che vorrei, “Ancora una canzone e “Traguardi. Il 31 gennaio del 2017 Riccardo pubblica l’autobiografia “Un uomo che ha vissuto – Storie di tutti i miei giorni”. Il 3 novembre dello stesso anno esce l’album “Insieme, realizzato con Roby Facchinetti. Con quest’ultimo partecipa anche al Festival di Sanremo 2018, presentando l’inedito “Il segreto del tempo. Il 27 novembre 2020 esce una nuova versione rivisitata di “Mondo – sono un uomo che ha vissuto che ha visto alle chitarre Dodi Battaglia. Il 19 marzo 2021 pubblica “La tenerezza 93, dedicato al figlio Alessandro. Il 2 luglio 2021 Riccardo pubblica “Maledetto l’amore” il nuovo singolo.

FONTE: Giuseppe-RECmedia.