Riki Cellini: il singolo “Canzonissima”

"Nella mia Canzonissima' c'è quell'Italia che Raffaella si è portata con sè"

Riki-Cellini-Canzonissima-in
Riki Cellini – Foto di Mario Rota

Riki Cellini suggestiona con la sua Canzonissima, un singolo citazionista in streaming e digital download dallo scorso giugno, balzato nella classifica dei brani più ascoltati e trasmessi dalle radio.

Un omaggio alla memoria, a quell’immaginario pop in cui siamo stati immersi per anni e che torna a ondate col solo intento di farci ballare, di regalarci una spensieratezza carica di ricordi.

Il varietà e gli anni della Canzonissima televisiva, un mondo che evoca ancora tanta fascinazione “perchè era una televisione vera, sincera – spiega Riki Cellini – rispecchiava il sentire degli italiani e un’Italia che non c’è più, romantica, elegante e spensierata, capace di emozionarsi con le piccole cose, di guardarsi negli occhi. Un periodo storico che univa invece di dividere e che Raffaella si è portato definitivamente con sè”.

Una fotografia di un periodo felice non solo del nostro immaginario, che funge anche da involontario omaggio a Raffaella Carrà e che ha ricevuto consensi autorevoli come quello del Maestro Peppe Vessicchio:
“Canzonissima: il superlativo del sostantivo ‘canzone’ rappresenta in modo emblematico il sentimento che circolava in quegli anni riguardo al potere mediatico-culturale di questa forma musicale. Evocarne i contenuti farà bene perché ci riconnette a quello che siamo attraverso quello che eravamo. Un passaggio indispensabile per storicizzare quello che tutti noi proviamo a fare.”

Riki Cellini con la complicità e le intuizioni da antologia negli arrangiamenti di Valerio Baggio, costruisce a suo modo uno zibaldone di pensieri, non solo prendendoli in prestito dai titoli delle hit italiane degli anni 70/80, ma facendoli diventare il racconto di un immaginario creativo sopra il quale non ha mai smesso di ruotare una scintillante disco ball.

L’arrangiamento di Canzonissima ricostruisce l’intenzione e il groove della disco music anni 70, includendo citazioni musicali scolpite nella memoria di tutti. Così il video con nuove interpretazioni delle scenografie e delle coreografie dell’omonima trasmissione televisiva degli anni 70, fino ad arrivare alla successiva esplosione del colore degli anni 80.

FONTE: Riki Cellini.