La mostra “L’Italia di Liseotte Watkins”

Si svolgerà dal 4 settembre al 21 novembre a Stoccolma

25stoccolma-inSTOCCOLMA – Il Millesgården Museum di Stoccolma presenta, in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura, una mostra dell’artista svedese Liselotte Watkins, che vive e lavora in Italia, che si terrà dal 4 settembre al 21 novembre 2021, nella sede dello stesso Museo. Il tema è “Autunno Italiano. L’Italia di Liselotte Watkins”.
L’artista trova ispirazione per la sua pittura nella vita quotidiana di Roma dove si è trasferita con la sua famiglia alcuni anni fa. Watkins ha passato molto tempo ad illustrare e dipingere donne. Durante la chiusura dovuta alla pandemia, ha osservato come le donne passano il tempo dentro e vicino alle loro case. Ha quindi creato immagini che sono interpretazioni di umori e stati emotivi: cosa sognano queste donne, cosa fanno e a cosa pensano?
L’arte di Watkins racconta una realtà fittizia; principalmente da ambienti domestici, La Vita; dalla campagna italiana, La Natura; e dalla spiaggia, Il Mare.
Nata a Nyköping nel 1971, da liceale Liselotte Watkins Falk si trasferisce in Texas ed inizia a studiare al Dallas Art Institute dove si concentra sulla pubblicità e sull’illustrazione. Dopo un periodo a Stoccolma, si trasferisce a New York alla fine degli anni ’90 ed è qui che la sua carriera decolla. Riceve molta attenzione per le sue illustrazioni di moda; i clienti di Watkins includono Miu Miu, Prada, Vogue e Elle. Dopo soggiorni a Milano e Parigi, Watkins si trasferisce a Roma. Negli ultimi anni si è dedicata esclusivamente alla pittura.

FONTE: AISE.