10 anni di cuoco e camicia

Il ristorante festeggia il traguardo con "Ten Best": una degustazione dei dieci piatti di maggior successo

Riccardo Loreni e Elisa Prifti spengono insieme le prime dieci candeline del loro locale a Monti e, per celebrare questa speciale occasione, dal 25 settembre al 25 ottobre 2021, sarà possibile degustare i dieci piatti più rappresentativi del loro decennio professionale.

cuoco-e-camicia-inROMA – Un suggestivo dehors ai piedi della scalinata di via Monte Polacco, una sala elegante, una calda accoglienza e una cucina giocata sulla stagionalità e sulla ricerca delle materie prime. Tutto questo è Cuoco e Camicia, indirizzo sicuro in quel di Monti che è giunto al traguardo dei 10 anni.

Dopo un’annata a dir poco movimentata, da parte di “cuoco” Riccardo Loreni e “camicia” Elisa Prifti, c’è tutta l’intenzione di festeggiare, condividendo la soddisfazione di questo traguardo con i loro clienti. È per questo che hanno scelto di proporre uno speciale menù degustazione dal titolo “Ten Best” (costo 65,00 euro) dal 25 settembre, giorno in cui spegneranno le prime dieci candeline di Cuoco e Camicia, fino al 25 ottobre.

“Ten Best” è una selezione dei dieci migliori piatti, scelti fra quelli storici, ma anche fra quelli più recenti che hanno riscosso maggior successo. “Vuole essere una cena divertente per festeggiare i primi dieci anni di Cuoco e Camicia, in cui i piatti sono stati trasformati in assaggi o tapas”, spiega lo chef Riccardo Loreni. Fra le proposte di questo menu “Ten Best” – realizzate dallo chef Loreni  con l’ aiuto in cucina di Jacopo Toni, che lavora da Cuoco e Camicia da tanti anni – si avvicendano piatti come la Tartare di manzo alla Wellington, la Carbonara al contrario, lo Spaghettino burro alici rapa rossa e kefir, il Polpo, piselli e wasabi, il Dolce di yogurt, sesamo e passion fruit.

Come tutti gli altri menu degustazione, i dieci assaggi saranno preceduti da un aperitivo in finger food servito con un cocktail e si concluderanno con la piccola pasticceria finale a cura della giovane pastry chef Orsetta Di Francesco, che si occupa anche del cestino del pane, rigorosamente home made, in cui vengono proposti un filone a lievitazione naturale, una pagnottina integrale, la focaccia e i grissini.

“I primi 10 anni di Cuoco e Camicia – afferma Loreni – rappresentano il successo di un progetto costruito mattone dopo mattone, credendoci sempre, girando per produttori, fornitori, pescherie e vignaioli”. Dalla sala, Elisa Prifti aggiunge che il loro obiettivo quotidiano è “Trasmettere il nostro amore per l’accoglienza, il cibo e la natura nei nostri piatti, cercando sempre di offrire un servizio in cui il cliente sia al centro e una cucina pensata non tanto per stupire, quanto per appagare prima e poi forse stupire”. I due guardano sempre al futuro, con l’intenzione dichiarata di migliorarsi, “Continuare il nostro percorso di crescita, senza fare troppe previsioni di quello che saremo domani” conclude Riccardo.

Oltre al menù dei dieci anni, restano in carta i quattro menù degustazione che caratterizzano la proposta di Cuoco e Camicia: c’è il Componilo tu, che lascia spazio alla libera scelta dei commensali (4 portate a 44€); il percorso Contadino (5 portate a 49€); quello dedicato al Mare (sempre 5 portate a 49€); quello dello Chef che lascia carta bianca alla cucina (54€). Tutti i menù possono essere accompagnati da una degustazione di vini in abbinamento, selezionati da Elisa Prifti, per esaltare il sapore dei piatti scelti.

Menù Degustazione “Ten Best”
Costo: 65€

Aperitivo
Ceviche di ricciola locale
Baccalà, puttanesca e patate
Tartare di manzo alla Wellington
Spaghettini burro, alici, rapa rossa e kefir
Carbonara al contrario
Fazzoletti ripieni alla boscaiola moderna
Polpo, piselli e wasabi
Maiale brado, bbq di peperoni, ciliegie e ’nduja
Fava tonka, visciole e karkadè
Yogurt, sesamo e passion fruit
Piccola pasticceria finale

Bio Chef Riccardo Loreni
Romano di nascita, viaggiatore per natura, chef per passione. Da 20 anni in una cucina professionale, nel mezzo corsi di specializzazione come quello di A tavola con lo chef. Nei primi 10 anni di carriera ha lavorato in diversi ristoranti romani e dal 2011 è impegnato con l’avventura di Cuoco e camicia. Definisce la sua una cucina contadina, tanto che utilizza l’hashtag #gourmetcontadino per i suoi piatti.

Bio Elisa Prifti
Franco-albanese di nascita, passa la sua infanzia in Albania, per arrivare in Italia a 18 anni, dove si laurea in Fisica e poi in Medicina. Per mantenersi durante gli studi lavora in ristoranti ed enoteche, affinando la sua cultura enoica e, pian piano, matura la decisione di dedicarsi completamente alla ristorazione, la sua grande passione. La svolta quando approda da Cuoco e camicia, di cui diventa socia nel 2017.

Orario
Aperto dal martedì alla domenica dalle 19.00 alle 23.00.

FONTE: Ufficio Stampa Passion Fruit Hub.