Presentazione del libro “Musa e Getta”

La presentazione avverrà martedì 5 ottobre alle ore 17.30, nella Sala delle Colonne della Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea

Musa-e-Getta-inROMA – Martedì 5 ottobre alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea si terrà la presentazione del libro Musa e Getta, Sedici scrittrici per sedici donne indimenticabili (ma a volte dimenticate), a cura di Arianna Ninchi e Silvia Siravo, per la casa editrice Ponte alle Grazie (2021).

All’origine del progetto, l’invito rivolto dalle curatrici del libro a sedici scrittrici italiane fra le più amate e apprezzate, chiamate a scegliere ciascuna una “musa”, più o meno nota, da raccontare: muse in senso letterale, modelle di artisti o fonti d’ispirazione, ma anche mogli, compagne, collaboratrici, donne che sono state “usate”, talvolta oscurate o rese silenti, altre volte riconosciute e celebrate attraverso i percorsi di uomini illustri. L’idea del progetto è di dare voce a queste figure, di raccontarle, di recuperarne la memoria da quel “passo indietro” in cui sono state costrette dal loro ruolo e dal loro tempo. Poiché è tempo di dare voce alle muse.

In questa originale antologia, i sedici racconti delle autrici rappresentano una varietà di storie, scritture e personaggi femminili da scoprire o da rivedere sotto nuova luce. Donne sfrontate e bellissime o, al contrario, miti e riservate che, per lo spazio di una notte o per l’esistenza intera, hanno stretto relazioni complesse (e pericolose) con uomini di successo. Muse non sempre “gettate” ma per lo più misconosciute – dando così corpo all’odioso detto secondo cui “dietro ogni grande uomo c’è una grande donna” – che tornano dunque, finalmente, al centro del palcoscenico letterario. Sono Nadia Krupskaja, Maria Callas, Amanda Lear, Pamela Des Barres, Alene Lee, Jeanne Hébuterne, Lou Andreas-Salomé, Rosalind Franklin, Zelda Fitzgerald, Kiki de Montparnasse, Sabina Spielrein, Regine Olsen, Luisa Baccara, Laure, Dora Maar e Kate Moss.

Ne emerge uno sguardo nuovo sul rapporto tra i sessi, l’identità femminile, la lotta per l’emancipazione, vero obiettivo delle autrici che hanno contribuito a questo progetto.

La raccolta è curata da Arianna Ninchi e Silvia Siravo.
Al suo interno sono presenti racconti di Ritanna Armeni, Angela Bubba, Maria Grazia Calandrone, Elisa Casseri, Claudia Durastanti, Ilaria Gaspari, Lisa Ginzburg, Chiara Lalli, Cristina Marconi, Lorenza Pieri, Laura Pugno, Veronica Raimo, Tea Ranno, Igiaba Scego, Anna Siccardi, Chiara Tagliaferri.

Facebook – InstagramTwitter

FONTE: Ufficio stampa Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea.