Skip to content

Negoziati Ucraina-Russia, Kiev: “Se garanzie funzionano, ok a neutralità“

(Adnkronos) - La delegazione ucraina a Istanbul propone nuovo sistema garanzie. Con la neutralità non ci sarebbero basi straniere in Ucraina

L’Ucraina ha proposto alla Russia “un nuovo sistema di garanzie” per la sua sicurezza. Ad annunciarlo il capo della delegazione ucraina, David Arakhmia, al termine dei negoziati a Istanbul.

Leggi anche

Se il sistema di garanzie per la sicurezza dell’Ucraina proposto dovesse “funzionare”, il governo di Kiev accetterebbe lo status di “neutralità”, ha quindi dichiarato Arakhmia.

Con la neutralità, ha precisato il negoziatore, non ci sarebbero basi straniere in Ucraina.

Una delle proposte avanzate da Kiev prevede consultazioni “per un periodo di 15 anni” sullo status della Crimea e durante questo tempo Ucraina e Russia “non useranno le armi”, ha fatto sapere inoltre la delegazione ucraina.

I colloqui con la Russia continueranno stasera, ha reso noto il consigliere del presidente ucraino, Mikhailo Podolyak, presente ai negoziati di Istanbul.

AdnKronos: Vai alla fonte

© 2006 - 2022 Pressitalia.net - Edizioni Le Colibrì: P.Iva 03278920545