Skip to content

25 aprile, a Roma film e spettacolo di luci sulla Piramide

(Adnkronos) - L'architetto Esposito promuove l'evento da quasi 30 anni: "Basta auto. Facciamo di Porta San Paolo un'isola pedonale di pace, un'area sacra dedicata al ricordo".

Omaggio alle donne nei luoghi della memoria in occasione del 25 aprile. Anche quest’anno Roma ospiterà l’iniziativa promossa dall’architetto Cesare Esposito per la festa della liberazione, con la Piramide Cestia che si trasformerà in uno schermo di pietra, dove saranno proiettati film come Roma Città Aperta, Sciuscià, Bellissima, Una Vita difficile, di Dino Risi, interpretato dai grandi Sordi, Gasman e Lea Massari. La proiezione sarà accompagnata da poesie e canti e dai giochi di luce e immagini di Esposito, da quasi 30 anni organizzatore della manifestazione, che quest’anno, spiega, vuole ricordare “l’atto eroico di queste magnifiche donne che si sono battute in difesa della città di Roma”.

“L’idea cardine è far divenire Porta S. Paolo ‘un’isola pedonale di pace’, un’area sacra dedicata al ricordo storico. Dobbiamo tutelare la zona dall’assedio delle macchine, sempre più ingombranti e dannose per i nostri monumenti”, dice all’Adnkronos l’architetto Esposito, appellandosi al sindaco della Capitale Roberto Gualtieri. “Dal 1983, con le iniziative del 25 Aprile e dell’8 Settembre, ho sempre onorato queste ricorrenze, che sono un atto di speranza e pace per la nostra città”, aggiunge Esposito, che coglie l’occasione di ringraziare il presidente del Municipio Roma VIII Amedeo Ciaccheri e la Società Pep per la collaborazione alla realizzazione dell’evento.

AdnKronos: Vai alla fonte

© 2006 - 2022 Pressitalia.net - Edizioni Le Colibrì: P.Iva 03278920545