Skip to content

Sostenibilità: eco imballaggi, gruppo Selex firma accordo con Novamont

(Adnkronos) - Una partnership all'insegna della sostenibilità ambientale e del valore della qualità tra Gruppo Selex, secondo player della grande distribuzione italiana per quota di mercato, e Novamont, leader internazionale nel settore della produzione di bioplastiche e nello sviluppo di biochemical e bioprodotti. Attraverso la collaborazione con Novamont, la quasi totalità delle imprese associate al Gruppo Selex adotteranno un complesso di soluzioni finalizzate ad abbattere l'impatto del packaging sull'intera catena del valore, dalla produzione al confezionamento degli alimenti fino all'asporto merci, contribuendo così a ridurre la produzione di rifiuti indifferenziati e l'emissione di gas climalteranti.

Una partnership all’insegna della sostenibilità ambientale e del valore della qualità tra Gruppo Selex, secondo player della grande distribuzione italiana per quota di mercato, e Novamont, leader internazionale nel settore della produzione di bioplastiche e nello sviluppo di biochemical e bioprodotti. Attraverso la collaborazione con Novamont, la quasi totalità delle imprese associate al Gruppo Selex adotteranno un complesso di soluzioni finalizzate ad abbattere l’impatto del packaging sull’intera catena del valore, dalla produzione al confezionamento degli alimenti fino all’asporto merci, contribuendo così a ridurre la produzione di rifiuti indifferenziati e l’emissione di gas climalteranti.

Da subito le insegne del Gruppo coinvolte nell’accordo si doteranno di shopper e sacchi ortofrutta prodotti con Mater-Bi ad alto contenuto di materia prima da fonte rinnovabile, che, terminata la loro funzione d’uso primaria, diventeranno strumenti ideali per la raccolta della frazione umida dei rifiuti. Derivate da materie prime di origine vegetale e ideali per sostituire imballaggi multistrato non riciclabili o contaminati da residui di alimenti, le soluzioni ready-to-go per il packaging e il foodware, messe a punto da Novamont in collaborazione con filiere industriali italiane e internazionali altamente tecnologiche, garantiscono ottime prestazioni funzionali e biodegradabilità in diversi ambienti (impianti di compostaggio industriale, suolo, marino).

Sono quindi in grado di chiudere il cerchio dell’economia perché nascono dalla terra e ritornano alla terra: conferite insieme agli scarti alimentari nella raccolta differenziata del rifiuto organico contribuiscono alla produzione di compost, un ammendante in grado di riportare fertilità nei suoli, e alla riduzione dell’emissione di CO2 nell’atmosfera. “Da anni il marchio Mater-Bi è garanzia di qualità certificata per le imprese della Gdo impegnate ad offrire ai consumatori soluzioni sostenibili con massime prestazioni tecniche e ambientali. Siamo orgogliosi della scelta del Gruppo Selex che premia l’impegno pluriennale di Novamont e della sua filiera produttiva nel settore della grande distribuzione”, ha dichiarato Alessandro Ferlito, direttore commerciale di Novamont.

AdnKronos: Vai alla fonte

© 2006 - 2022 Pressitalia.net - Edizioni Le Colibrì: P.Iva 03278920545