Skip to content

Twitter, Freccero: “Acquisto Elon Musk spariglierebbe gestione ‘liberticida’ dei social”

(Adnkronos) - Il massmediologo: "Ricordiamoci cosa è successo con Trump e quanto anche la guerra in Ucraina si stia combattendo sulla Rete"

“L’acquisto di Twitter da parte di Elon Musk spariglierebbe una gestione alquanto ‘liberticida’ dei social“. Non usa mezzi termini Carlo Freccero per commentare con l’Adnkronos la possibile scalata della piattaforma socia da parte del magnate sudafricano. “Durante l’ultima campagna presidenziale americana – sottolinea Freccero – è successo un fatto clamoroso: tutti i social si sono schierati dal lato del candidato democratico. Ma questo è ancora comprensibile. È inusuale invece che il Presidente della Repubblica allora in carica, Donald Trump, sia stato prima censurato e poi cancellato dai social. Elon Musk è sempre stato dal lato di Trump e, nel momento di maggior tensione per la censura, il figlio di Trump si è appellato a lui perché intervenisse in qualche modo. Il possibile acquisto di Twitter da parte di Musk segnerebbe una vittoria del lato sino ad oggi perdente sul piano della comunicazione”.

“Ad una conferenza Ted – ricorda Freccero – Musk ha dichiarato: ‘Questo non è un modo di fare i soldi. Il mio senso intuitivo mi fa capire che avere una piattaforma pubblica (…) è estremamente importante per il futuro della civiltà’. Oggi la politica si gestisce attraverso l’informazione. Basti guardare quanto la guerra in Ucraina è combattuta anche sui social. Dunque, il possibile passaggio di Twitter allo schieramento opposto crea un precedente epocale”.

“Vorrei citare in proposito Tucker Carson della Fox, quando parlando dell’offerta di Musk per il 100% di Twitter dice che potrebbe essere lo sviluppo più importante per la libertà di parola nella storia moderna degli Usa“, conclude Freccero.

AdnKronos: Vai alla fonte

© 2006 - 2022 Pressitalia.net - Edizioni Le Colibrì: P.Iva 03278920545