Skip to content

Ucraina, coprifuoco di Pasqua in vigore in tutto il Paese

(Adnkronos) - Gli appelli: "Non andate in chiesa per Pasqua, si temono bombardamenti"

Nella notte di Pasqua, tra il 23 e il 24 aprile, il coprifuoco sarà in vigore in tutta l’Ucraina. E’ l’annuncio del vice capo dell’ufficio del presidente, Kirill Tymoshenko, riportato dall’agenzia Interfax. Nelle regioni di Donetsk, Lugansk, Zaporozhye, Kharkiv, Nikolaev e Kherson il coprifuoco durerà dalle 19:00 di sabato alle 5:00 di domenica. Dalle 23:00 alle 5:00, il coprifuoco sarà a Kiev, Odessa, Kirovograd, Vinnytsia, Volyn, Zhytomyr, Dnepropetrovsk, Rivne, Poltava, Chernigov, Sumy, Cherkasy, Ivano-Frankivsk, Leopoli, Ternopil, Khmeln.

“Chiedo a tutti i credenti di evitare i raduni di massa nelle chiese. I servizi pasquali possono essere seguiti da remoto, saranno trasmessi in diretta dal canale televisivo UA:Nikolaev” ha detto il sindaco di Nikolaev Alexander Senkevich sul suo canale Telegram, annunciando anche il coprifuoco.

Evitare assembramenti nelle chiese per Pasqua è l’invito che arriva anche da Vladimir Timoshko, a capo della polizia nazionale nella regione di Kharkiv, che chiede ai residenti della regione di rimanere a casa il più possibile nella domenica di Pasqua, 24 aprile, e di astenersi dal visitare le chiese in questo giorno. “Alla vigilia della festa, mi appello a te e voglio chiederti, per domani, nonostante il fatto che sia festa e tu voglia andare in chiesa, se possibile, di restare in casa”, dice in un videomessaggio pubblicato sulla sua pagina Facebook.

Una precauzione necessaria, dice, per evitare nuove vittime dei bombardamenti russi. “Sappiamo già tutti cosa succederà domani. Bombardare sarà possibile, morire sarà possibile – aggiunge – Dal 24 febbraio, non c’è stato un solo giorno in cui i russi non abbiano ucciso civili nella regione di Kharkiv, in cui non abbiano distrutto le nostre case, e danneggiato tutto ciò che ci circonda”.

Nella regione di Rivne “dopo le 23 le chiese saranno chiuse. Ove possibile, i servizi si terranno online” ha annunciato sul suo canale Telegram il capo dell’amministrazione militare regionale di Rivne, Vitaly Koval.

ALLARME ATTACCHI HACKER PER PASQUA – Il Servizio statale per le comunicazioni speciali e la protezione delle informazioni dell’Ucraina avverte che a Pasqua potrebbero intensificarsi gli attacchi informatici. “Una delle festività più importanti dell’anno, la Pasqua, si avvicina. Sfortunatamente, a causa della guerra che la Russia ha scatenato in Ucraina, non tutti potranno celebrare la festa con la famiglia, insieme a familiari e amici. Molti riceveranno auguri virtuali, attraverso messaggi o e-mail. Il nemico può usarli per cercare di effettuare nuovi attacchi informatici”, avverte il servizio attraverso il suo canale Telegram.

La raccomandazione ai cittadini è di non aprire link ricevuti da mittenti non noti, e di non aprire file allegati che arrivano da indirizzi sconosciuti, anche se a prima vista possono sembrare normali biglietti di auguri. Attenzione anche ai messaggi apparentemente inviati da amici o parenti. “Anche i tuoi cari potrebbero non sapere che stanno distribuendo link o allegati dannosi. Il loro account potrebbe celare intrusi informatici”, raccomanda il Servizio Speciale di Comunicazione dello Stato.

Inoltre, il servizio consiglia di assicurarsi che gli account dei social media siano protetti il più possibile. Per fare questo, è necessario configurare un controllo di accesso in due passaggi, questo proteggerà dai tentativi di hacking.

AdnKronos: Vai alla fonte

© 2006 - 2022 Pressitalia.net - Edizioni Le Colibrì: P.Iva 03278920545