Skip to content

Ucraina, vescovo Odessa: “Oggi non è possibile negoziare con la Russia”

(Adnkronos) - "Telefonata Papa a Putin? Ingenuo pensare che il capo del Cremlino possa guardare ad altri come autorità morale da seguire"

“Oggi non è possibile negoziare con la Russia. Il fatto che l’Ucraina si stia oggi difendendo ne è una prova per tutto il mondo”. Lo sottolinea all’Adnkronos il vescovo di Odessa, mons. Stanislav Å yrokoradjuk. Il presule parla anche della possibilità che il Papa possa andare in Ucraina. In proposito, dice: “Spero, spero tanto che serva e che aiuti”.

Il vescovo di Odessa dice la sua anche a proposito dell’acceso dibattito legato alla difesa dell’Ucraina armandola. “Bisogna lavorare in due direzioni. La diplomazia è molto efficace quando c’è un partner. Oggi la Russia – osserva mons.  Å yrokoradjuk –  non è un partner di diplomazia. Oggi non è possibile negoziare con la Russia. Il fatto che l’Ucraina si stia oggi difendendo ne è una prova per tutto il mondo. Ogni stato ha il diritto di difendersi”.

Sono ormai cinquanta i giorni di guerra in Ucraina , crede che una telefonata del Papa a Putin, come pensa qualcuno, potrebbe sbloccare la situazione? ” Sancta semplicitas. E’ ingenuo pensare che Putin possa guardare ad altra persona come una autorità morale da seguire”, la replica del vescovo. 

AdnKronos: Vai alla fonte

© 2006 - 2022 Pressitalia.net - Edizioni Le Colibrì: P.Iva 03278920545