Anche in Toscana ‘Buongiorno Ceramica’ torna tutta dal vivo!

Il 21 e il 22 maggio torniamo a vivere insieme una delle arti più quotidiane e vicine

Come una spina dorsale dell’artigianato, la ceramica d’arte corre lungo tutto il Paese, un guizzo di forme, di colori, di creatività patrimonio di tutti.

001-Post-comunicazione-date--680x680-pressitaliaIn Toscana Borgo San Lorenzo dal 20 al 22 maggio festeggerà la quinta edizione del Festival Fabrica32, con le sue ceramiche esposte in una nuova suggestiva location: il cinquecentesco Monastero di Santa Caterina, un luogo ricco di storia che ospiterà visite guidate, conferenze e workshop, contaminazioni enogastronomiche, una mostra mercato nonché attività di laboratori ceramici per adulti e bambini. Anche il Museo Chini aprirà le porte ai visitatori che potranno ammirare la produzione artistica ceramica in visita individuale o con visite guidate gratuite. Verranno realizzate anche visite guidate lungo il centro storico alla ricerca delle testimonianze liberty in ceramica. Impruneta per l’ottava edizione di Buongiorno Ceramica! mette in campo un palinsesto di attività talmente straordinario da cominciare in anticipo, il 19 e 20 maggio, con varie iniziative nell’antica Fornace Agresti e una performance spettacolare e acrobatica al tramonto nella storica Fornace Poggi Ugo. Da non perdere anche la mostra di gioielli in terracotta. Si prosegue il 21 e 22 aprendo le Fornaci a Marchio CAT (Ceramica Artistica e Tradizionale) ai visitatori con mostre laboratori didattici, concerti su strumenti in terracotta, performance artistiche e visite guidate attraverso percorsi emozionali all’interno delle magiche atmosfere delle fornaci stesse. L’aperitivo in fornace con dj set e diffusori acustici in terracotta, nonché “Enogastronomica”, iniziativa di Fame Concreta incentrata sul tipico peposo imprunetino alla fornacina, sondano anche le intriganti contaminazioni tra food e terracotta.

Ricchissimo anche il programma di Montelupo Fiorentino che inaugura il 20 maggio il lavoro di Marco Bagnoli per il Museo della Ceramica, un’opera costituita da 72 vasi in ceramica smaltata blu, verde e rame a terzo fuoco e rosso. Il progetto, realizzato dalla Fondazione Museo Montelupo con il sostegno dell’Italian Council, prevede l’accompagnamento sonoro di una poesia del mistico persiano Rumi e si conclude con un aperitivo al tramonto per rendere la giornata interamente avvolgente e sensazionale. A seguire, il 21 maggio la mostra mercato delle ceramiche locali presso il centro storico, visite guidate al Museo Archivio Bitossi e la Ceramic Experience per adulti e bambini. Domenica 22 maggio trekking urbano per ammirare le opere di materia prima e di arte contemporanea nel parco della Villa Medicea. A chiusura evento un brindisi collettivo alla Fornace del Museo.

Sesto Fiorentino concentra le iniziative nel suo “fiore all’occhiello”, il Museo Ginori, che riaprirà il suo parco restituendo alla città uno spazio verde rimasto chiuso per anni e ospiterà per l’occasione dimostrazioni e performance dell’arte ceramica. Verranno organizzate anche visite guidate e una mostra dedicata alle maschere realizzate durante il Corso di Ceramica dell’Università dell’Età Libera. Ad Asciano, Comune non ancora “Città della Ceramica”, ma in procinto di diventarlo, sabato 21 maggio sarà una giornata dedicata alla famiglia dei Filigelli, noti vasai ascianesi (attivi nel XVI-XVII secolo) con visite guidate e laboratori per adulti e bambini.

Programmi dettagliati su https://www.buongiornoceramica.it/home/buongiorno-ceramica/

Con uno straordinario supporto di tutti gli operatori e gli appassionati della ceramica italiana, Buongiorno Ceramica! 2022 diventa espressione di rinascita, a partire dai laboratori, dagli atelier, dai forni, dalle botteghe, dalle gallerie d’arte e torna in strada, in piazza, nelle scuole, nei musei, nei parchi. Torna tutta dal vivo forte della stessa operosa fiducia degli artigiani e di coloro che ogni giorno scelgono un oggetto in ceramica per rendere più bella, colorata, creativa, artistica anche la quotidianità.

Buongiorno Ceramica 2022 invita il 21 e 22 maggio ad una festa diffusa, a partecipare nelle forme più diverse ad una insolita esperienza d’arte, ad una mobilitazione che narra di un’Italia creativa.

Sono 45 le Città della Ceramica sparse in tutta Italia dove nell’arco di un weekend si susseguono ogni anno Performance, Laboratori, Concerti, Aperitivi col Maestro, Degustazioni, Mostre, Installazioni, Visite guidate, Workshop, Letture, e molto altro. Un gran piacere sia per gli adulti che per i più piccoli. Un Festival concentrato in una due giorni a porte aperte.

Nel terzo weekend di maggio tutti possono scoprire botteghe, laboratori, atelier in cui quotidianamente la ceramica viene pensata e realizzata. Possono incontrare i protagonisti, gli artigiani, i giovani artisti, i designers, vederli lavorare, toccare l’argilla, provare magari a mettersi al tornio, smaltare, capire il valore del fatto a mano.

Possono entrare nei musei, in gallerie, seguire percorsi di visita a tema, conoscere tradizioni secolari e scoprire le creatività più innovative. Partecipare a laboratori collettivi o fare piccole sedute di lavoro individuali.

Fare shopping di pezzi unici, scoprire a tavola e con gli show cooking quanto è più bello il cibo servito su un piatto artigianale o magari ascoltare musica fatta con strumenti in ceramica.

“Con Buongiorno Ceramica! vogliamo promuovere la ceramica artistica e artigianale, per riportarla al centro della sensibilità e dei costumi italiani. Il successo crescente di Buongiorno Ceramica! ci conferma che abbiamo intercettato una passione e forse anche un’inclinazione degli italiani. Per questo con AiCC, Associazione Italiana Città della Ceramica, promotrice della manifestazione, teniamo sempre viva l’attenzione e la passione su questa arte che rappresenta l’identità culturale per tanti territori italiani”, sottolinea il presidente di AiCC Massimo isola.

Le 45 città di antica tradizione ceramica sono: Albisola Superiore, Albissola Marina, Appignano, Ariano Irpino, Ascoli Piceno, Assemini, Bassano del Grappa, Borgo San Lorenzo, Burgio, Calitri, Caltagirone, Castellamonte, Castelli, Cava de’ Tirreni, Celle Ligure, Cerreto Sannita, Città di Castello, Civita Castellana, Cutrofiano, Deruta, Este, Faenza, Grottaglie, Gualdo Tadino, Gubbio, Impruneta, Laterza, Laveno Mombello, Lodi, Monreale, Montelupo Fiorentino, Napoli-Capodimonte, Nove, Oristano, Orvieto, Pesaro, San Lorenzello, Santo Stefano di Camastra, Savona, Sciacca, Sesto Fiorentino, Squillace, Urbania, Vietri sul Mare, Viterbo.

8° edizione  – 21  e 22 maggio 2022
in contemporanea in 45 Città della Ceramica in Italia e alcune città della ceramica europee
Fare toccare guardare – 48 ore di bellezza

Buongiorno Ceramica! Ingresso gratuito
Quando 21 e 22 maggio 2022
Dove nelle 45 Città della Ceramica italiane e ovunque, in Italia ed in Europa, si desideri festeggiare la ceramica artistica ed artigianale.

Facebook www.facebook.com/buongiornoceramica
Instagram @buongiornoceramica
Twitter @ItaliaCeramica

FONTE: Ufficio Stampa Laura Ruggieri.