Skip to content

Caso Montante, Corte appello si ritira in Camera di consiglio: “Sentenza prevista nel pomeriggio”

(Adnkronos) - La Corte d'appello di Caltanissetta, presieduta da Andreina Occhipinti, si è appena ritirata in Camera di consiglio per emettere la sentenza del processo sul 'Sistema Montante' che vede alla sbarra l'ex Presidente degli industriali siciliani Antonello Montante per il quale l'accusa ha chiesto 11 anni e 4 mesi, ed ex esponenti delle forze dell'ordine. Montante è imputato insieme con il colonnello Gianfranco Ardizzone, ex comandante provinciale della guardia di finanza di Caltanissetta condannato in primo grado a 3 anni, al sostituto commissario Marco De Angelis (4 anni), al capo della security di Confindustria Diego Di Simone (6 anni), al questore Andrea Grassi (1 anno e 4 mesi). Sono accusati, a vario titolo, di associazione a delinquere finalizzata alla corruzione, favoreggiamento, rivelazione di segreto d’ufficio e accesso abusivo al sistema informatico. Per gli altri quattro imputati l’accusa ha chiesto la conferma delle condanne. La sentenza sarà emessa "tra 4 o 5 ore", come ha detto la Presidente.

La Corte d’appello di Caltanissetta, presieduta da Andreina Occhipinti, si è appena ritirata in Camera di consiglio per emettere la sentenza del processo sul ‘Sistema Montante’ che vede alla sbarra l’ex Presidente degli industriali siciliani Antonello Montante per il quale l’accusa ha chiesto 11 anni e 4 mesi, ed ex esponenti delle forze dell’ordine. Montante è imputato insieme con il colonnello Gianfranco Ardizzone, ex comandante provinciale della guardia di finanza di Caltanissetta condannato in primo grado a 3 anni, al sostituto commissario Marco De Angelis (4 anni), al capo della security di Confindustria Diego Di Simone (6 anni), al questore Andrea Grassi (1 anno e 4 mesi). Sono accusati, a vario titolo, di associazione a delinquere finalizzata alla corruzione, favoreggiamento, rivelazione di segreto d’ufficio e accesso abusivo al sistema informatico. Per gli altri quattro imputati l’accusa ha chiesto la conferma delle condanne. La sentenza sarà emessa “tra 4 o 5 ore”, come ha detto la Presidente.

AdnKronos: Vai alla fonte

© 2006 - 2022 Pressitalia.net - Edizioni Le Colibrì: P.Iva 03278920545