Skip to content

Piazza Affari rimbalza in attesa di Draghi

(Adnkronos) - Il rinvio a mercoledì della crisi di governo (dopo che Mattarella ne ha respinto le dimissioni, Draghi è atteso alle Camere per discutere della crisi di Governo), ha permesso al listino milanese di archiviare la seduta da incubo di ieri e di chiudere in solido territorio positivo ed allo spread di consolidare sotto i 220 punti base a 217 pb (-0,6%).

Il rinvio a mercoledì della crisi di governo (dopo che Mattarella ne ha respinto le dimissioni, Draghi è atteso alle Camere per discutere della crisi di Governo), ha permesso al listino milanese di archiviare la seduta da incubo di ieri e di chiudere in solido territorio positivo ed allo spread di consolidare sotto i 220 punti base a 217 pb (-0,6%).

“Crediamo che i mercati stiano scontando una nuova soluzione di Governo con a capo sempre Draghi, visto che le alternative (governo traghettatore e nuove elezioni) sembrano essere troppo punitive per l’economia italiana in un momento così delicato sia dal punto di visto geopolitico (guerra in Ucraina) sia da quello economico (crisi energetica, requisiti per fondi PNRR, legge di bilancio, scudo anti-spread e rischi di recessione) e sia da quello sanitario (nuova campagna vaccinale per la quarta dose)”, ha commentato Filippo Diodovich, Senior Market Strategist di IG Italia.

In questo contesto, le performance positive di Interpump (+5,6%), di Pirelli (+5,57%), di Enel (+3,41%) e di Stmicroelectronics (+3,31%), hanno spinto il Ftse Mib a 20.933,26 punti, +1,84% rispetto al dato precedente.

Anche oggi, e non è più una novità, Saipem ha segnato un calo a due cifre (-29,91%): le banche facenti parte del consorzio di garanzia hanno annunciato che collocheranno sul mercato il 20% del capitale.

Tra i bancari segnaliamo il +0,89% di UniCredit, il +1,58% di Intesa Sanpaolo ed il -6,18% di Mps (l’incertezza politica potrebbe rimandare il processo di vendita della banca senese).

Nonostante le indicazioni arrivate dalle immatricolazioni europee, a giugno il mercato ha segnato un -15,4% ed il gruppo nato da Psa e Fca ha evidenziato un -17%, Stellantis ha terminato con un +2,26%. (in collaborazione con Money.it)

AdnKronos: Vai alla fonte

Redazione Press Italia
Redazione Press Italia

Agenzia di informazione fondata e diretta da Mauro Piergentili. Tra i suoi servizi news e comunicati stampa: Arte, Cultura, Enogastronomia, Economia, Esteri, Scienza, Cinema, Teatro, Turismo,...

© 2006 - 2022 Pressitalia.net - Edizioni Le Colibrì: P.Iva 03278920545

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: