Presentati i palinsesti 2022/23 della direzione cinema e serie tv della Rai

Presentato alla stampa il programma per la prossima stagione televisiva

Se per quanto concerne il Cinema, si tratta di film italiani e stranieri, le Serie TV sono tutte estere, considerato che per quelle di casa nostra esiste una sezione apposita, la Direzione RAI-Fiction, della quale presenteremo la prossima stagione molto presto.

Proposte della direzione cinema e serie TV
Le proposte della Direzione Cinema e Serie Tv per i palinsesti autun­nali si articolano nell’ottica dell’attuazione di linee editoriali il più possi­bile innovative rispetto all’offerta di genere su tutti i canali Rai.

Il palinsesto di Rai 1 vede la conferma in prime time del seriale france­se “Morgane Detective Geniale”, che torna al martedì dopo gli ottimi ascolti della prima stagione. Seguirà un’altra miniserie di produzione franco-belga, “Sophie Cross- Verità nascoste”, la storia di una donna avvocato che entra in polizia per scoprire la verità sulla scomparsa del suo bambino.

In un autunno occupato per buona parte dall’evento dei Mondiali, ci sarà spazio su Rai 1 anche per il cinema in Prima Visione: in particolare alcuni titoli saranno proprio di carattere “sportivo”, a partire dal docu­mentario di Alex Infascelli “Mi chiamo Francesco Totti”, per proseguire con titoli come “Il campione” di Leonardo D’Agostini, con Carpenzano e Accorsi, e “The Keeper”. Spazio anche alla commedia italiana con “Divorzio a Las Vegas” con Giampaolo Morelli e Andrea Delogu, e al blockbuster americano “Cena con delitto” con Daniel Craig e Jamie Lee Curtis.

Per quanto riguarda Rai 2, a parte le nuove stagioni di titoli storici come “Swat”, “FBI” e “NCIS: Los Angeles”, ci sarà spazio per due mini­serie europee di qualità presentate in Prima Visione assoluta: la spa­gnola ”Tutti mentono” e la francese “L’isola delle 30 bare”, che arricchi­ranno in senso innovativo le proposte della rete.

E, sempre su Rai 2, tanto cinema, sempre in Prima Visione, con le com­medie italiane “L’amore a domicilio”, con Miriam Leone; “Burraco fatale”, con Claudia Gerini; e “Restiamo amici”, con Michele Riondino. Ma ve­dremo anche prodotti spettacolari americani come “Charlie’s Angels”, “Bad Boys for Life” e “Jumanji-Next level”.

Su Rai 3 si consolida la prima serata del venerdì dedicata al cinema italiano. In concomitanza con la Mostra di Venezia, partirà “Italiani in Mostra” un ciclo di cinque film italiani legati al Festival e presentati in prima visione: tra gli altri “I predatori”, di Pietro Castellitto, e “Lacci”, di Daniele Luchetti. L’offerta di cinema legata a Venezia coinvolgerà negli stessi giorni anche Rai Movie.

Anche al giovedì di settembre ci sarà spazio su Rai 3 per il cinema, con un ciclo di Prime Visioni legate al genere “thriller”, nel quale figura an­che una miniserie europea di qualità dal titolo “Flesh and Blood”.

Se la programmazione autunnale di Rai Movie non si discosta dal passato, nell’articolazione e la ricca qualità delle sue proposte, quella di Rai 4 valorizzerà il macro-genere “crime” in tutte le sue possibili de­clinazioni. E lo farà con una serie di prime visioni, sia seriali che cine­matografiche che renderanno il palinsesto della rete semi-generalista davvero molto ricco.

Morgan Detective geniale – stagione 2
Su Rai 1, a partire da martedì 4 ottobre

L’autunno segna il ritorno in prima visione assoluta di “Morgane – Detective geniale”, un trionfo tutto francese, che nella scorsa stagione è approdato in Italia, ma senza scaldare molto i cuori. La prima stagione in Francia ha raggiunto il record di ascolti degli ultimi quindici anni ed anche la seconda stagione, andata in onda a partire dal 12 maggio, è stata vista da 9,5 milioni di telespettatori transalpini.

Su Rai 1, dove ha registrato una media del 18% nella prima stagione, saranno programmate le nuove peripezie di Morgane Alvaro, donna con il quoziente intellettivo superiore alla media, madre affettuosa e confusionaria, nonché detective molto fuori dal comune.

In ogni episodio saranno presentati casi di omicidio che Morgane si trova a risolvere accanto al detective Karadec. Inaspettati colpi di scena sconvolgeranno la vita sentimentale della protagonista, interpretata da Audrey Fleurot.

Sophie Cross
Su Rai 1, il 1°, l’8 ed il 9 novembre, in prima serata

Protagonista della miniserie, in prima visione assoluta, è Sophie, un brillante avvocato, a cui scompare il figlio che poco distante da lei sta giocando con l’aquilone tra le dune del Mare del Nord. Solo pochi secondi di disattenzione ed il bambino svanisce nel nulla senza lasciare tracce.

La donna, madre tenace, decide di diventare ispettore e lavorare con il marito, commissario di polizia, per cercare la verità e trovare suo figlio Arthur.

Lo sviluppo della storia, fortemente emotiva, che riguarda la scomparsa misteriosa del bambino, si intreccia con le indagini della protagonista detective sui casi che si risolvono in ciascuna puntata.

Film in prima visione
L’offerta di cinema di Rai 1 si arricchisce – tra gli altri – di due film importanti in prima visione, un titolo internazionale ed uno italiano. “Cena con delitto – Knives out” è un omaggio al romanzo poliziesco di Agatha Christie con un cast di eccezione: Daniel Graig, Jamie Lee Curtis, Toni Colette, Chris Evans danno vita ad un thriller ironico e di grande stile come i gialli del passato. “Divorzio a Las Vegas”, per la regia di Umberto Riccioni Carteni ed interpretato da Giampaolo Morelli, Andrea Delogu, Ricky Memphis e Gianmarco Tognazzi, è un road-movie garbato, caratterizzato da un classico intreccio, più volte proposto dalle commedie americane.

Su Rai 2
Torna “Swat” con l’inedita quinta stagione, di sabato, a partire dal 1° ottobre. Ma ci saranno anche molti film. Ad esempio, la collocazione dei film di Rai 2 in autunno è prevista il mercoledì in prima serata, e sarà dedicata al cinema italiano ed internazionale in prima visione.

Tra i titoli italiani si segnalano “L’amore a domicilio”, con Miriam Leone e Simone Liberati, “Restiamo amici”, con Michele Riondino, e “L’incredibile storia dell’isola delle rose”, con Elio Germano e Matilda de Angelis.

Tra i titoli internazionali in prima visione, saranno proposti film di azione e di avventura ad alto budget, di grande richiamo e con un cast di tutto rispetto: l’adrenalinico “Charlie’s Angels”, con Elizabeth Banks e Kristen Stewart (ennesimo sequel cinematografico della serie tv-cult degli anni Settanta/Ottanta), l’avventuroso “Jumanji – The Next Level”, con Dwayne Johnson, “Bad Boys for Life”, con Will Smith e Martin Lawrence.

“Tutti mentono” (Todos Mienten) è una minserie spagnola in prima visione assoluta, molto attesa, la cui collocazione nei palinsesti di Rai 2 è ancora da decidere. Brevissima sinossi: Macarena è un’insegnante che vive in una prestigiosa zona residenziale della piccola cittadina costiera di Belmonte. La sua vita scorre tranquilla finché sui social, all’improvviso, compare un video esplicito che la ritrae con Iván, lo studente con cui ha una relazione segreta. In paese è subito scandalo: la donna viene ripudiata dal marito e da tutti i suoi cari. Iván non solo è un suo studente, ma anche il figlio di Ana, la sua migliore amica, ed il fidanzato di sua nipote. Le cose peggiorano ulteriormente quando viene ritrovato su una scogliera il corpo senza vita di Iván: la sua misteriosa morte ha a che fare con la diffusione del video hard? In paese tutti hanno qualcosa da nascondere ed è ancor più difficile far emergere la verità su questi scioccanti eventi.

Su Rai 3
In occasione della 79ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia (31 agosto – 10 settembre) Rai 3 presenta, in prima serata il venerdì, a partire dal 26 agosto, un ciclo di film in prima visione dedicato ad alcuni dei protagonisti italiani (attori e registi) che hanno percorso il red carpet della Mostra nelle ultimissime edizioni.

Una selezione eterogenea ed accattivante, capace di esaltare l’evoluzione la vivacità e la profondità del cinema italiano contemporaneo. Tra i film in prima visione su Rai3: “Lacci”, di Daniele Luchetti, con Alba Rohrwacher, Luigi Lo Cascio, Silvio Orlando, Laura Morante; “I predatori”, di Pietro Castellitto con Massimo Popolizio, Giorgio Montanini, Manuela Mandracchia; ed altri titoli.

A rendere ancora più coerente e completo il quadro ‘veneziano’, la sinergia con Rai Movie che trasmetterà, nello stesso periodo, altrettanti film italiani in prima visione, selezionati tra quelli in concorso nelle recenti edizioni del festival.

A seguire, sempre il venerdì, dal 30 settembre, un ciclo di film italiani, che toccherà tematiche come la violenza sulle donne, i diritti dell’infanzia, le vittime dell’immigrazione. Tra i primi film previsti, vedremo un grande Sergio Castellitto protagonista.

La prima serata di Rai 3 del giovedì sarà dedicata alle prime visioni internazionali. Non solo cinema, con i film “Una intima convinzione”, opera prima di Antoine Raimbault, ed “Official Secrets – Segreti di Stato”, thriller politico di Gavin Hood, entrambi tratti da storie vere. Ma anche una mini-serie inglese creata per la televisione, “Flesh and Blood” (con un cast strepitoso che vede fra gli altri Imelda Staunton, Stephen Rea e Francesca Annis), che verrà proposta in due serate.

Su Rai 4
Importante, per quantità e qualità, anche la stagione presentataci relativa a Rai 4. Vogliamo fare solo un esempio per non dilungarci, nonostante ci siano state fornite le anteprime di numerosi film, che è quello di “Non uccidere”, in prima serata di mercoledì, ma ancora data da decidere.

Sinossi. Come può la tranquilla e monotona esistenza di un uomo qualunque trasformarsi, nel corso di una sola notte, in un vero e proprio incubo? È quanto accade in “Non uccidere – No matarás”, film in prima visione ed opera seconda di David Victori, produttore e regista della serie pulp Sky “Rojo”. La star spagnola Mario Casas interpreta Dani, un uomo mite ed introverso che ha appena perso il padre dopo una lunga malattia. Deciso a dare un taglio alla sua triste vita con un viaggio, Dani deve però cambiare tutti i suoi piani quando incontra in un pub Mila, un’attraente ragazza che chiede il suo aiuto. Inizialmente riluttante, Dani si lascerà coinvolgere in una folle ed avventurosa notte che innescherà una serie di eventi sempre più drammatici, da cui sembra impossibile tornare indietro. Partendo da presupposti che ricordano “Fuori orario” di Martin Scorsese e “Tutto in una notte” di John Landis, Victori realizza un thriller tesissimo e ricco di ritmo che immerge lo spettatore in una corsa contro il tempo al fianco del bravissimo Mario Casas che, da timido e mite, è costretto a lottare per la propria sopravvivenza. Premi Goya come migliore interpretazione maschile 2021.

Sono previste anche molte serie su Rai 4, come: “Faster Than Fear”, “Resident Alien 2”, “Pagan Peak 2”, etc..

Franco Baccarini
Franco Baccarini

Scrittore, saggista, docente universitario a.c., autore di articoli per giornali cartacei e telematici, di testi per il teatro e di cortometraggi. Teatrografia 2007 – Autore del dramma in atto unico “Insostituibili assenze”. 2020 - Autore della commedia brillante in tre atti “Privatissimo... ma non troppo” Filmografia 1996 – Soggettista, sceneggiatore e regista del video-clip “Anatomia dell’altro volto di una metropoli”. 2012 – Soggettista e sceneggiatore del cortometraggio “La ragazza e il mare” (regia di E. Colombo). 2013 – Soggettista e sceneggiatore del cortometraggio “Un amore da proteggere” (regia di L. Greco). Bibliografia 1996 – “Il rapporto tra cinema e romanzo” (Centro Studi Cinematografici). 1999 – “Francois-René de Chateaubriand a Roma e dintorni” (Lazio Ieri e Oggi). 2004 – “L'amore nel cinema” (Il Filo Rosso). 2007 – “Cinema e tecnologia” (Il Filo Rosso). 2007 – “Appunti sul rapporto tra cinema e romanzo” (Il Filo Rosso). 2008 – “Bioetica animalista. Dagli aspetti socio-filosofici alle applicazioni pratiche nella sperimentazione clinica dei farmaci” (Edizioni Universitarie Romane). 2009 – “La Tecnoetica nel Cinema. Bioetica del Futuro” (Edizioni Palombi). 2010 – Capitolo “Tecnoetica nel Cinema” all’interno del volume “Tecnicizzare l’uomo o umanizzare la tecnica?” (Edizioni LEV), di Autori Vari. 2012 – “Tecnoetica e Cinematografia” (Edizioni Universitarie Romane)....