Ad Orvieto sfida di fine stagione per i migliori del TIVM

I vincitori del Trofeo Italiano Velocità Montagna Centro, Nord e Sud 2022 arrivano dal 21 al 23 ottobre alla 49° La Castellana che parte con 239 iscritti

Venerdì la presentazione dei finalisti, sabato le ricognizioni e domenica le gare in streaming con diretta su ACI Sport TV (228 Sky). Saranno ben 18 gli under 25 al via.

Podio-in
Podio 2021

ORVIETO (TR) – La 49° Cronoscalata La Castellana Orvieto è per il secondo anno consecutivo finale di Trofeo Italiano Velocità Montagna e dal 21 al 23 ottobre nella città umbra convergeranno i migliori protagonisti della serie nazionale cadetta dalle tre zone in cui è suddivisa l’Italia: Centro, Nord e Sud. La competizione organizzata dall’Associazione La Castellana Orvieto vive in piena simbiosi con il suo territorio e la gara è particolarmente sentita nella città di cui è divenuta icona. Venerdì 21 ottobre le operazioni preliminari di accredito e verifica delle vetture per i 239 iscritti, nella stessa serata, alle 19.00 in piazza degli Aceri a Ciconia, la presentazione dei finalisti, un prestigioso momento di festa che amplifica l’attesa per l’accensione dei motori delle auto da gara. Sabato alle 8.30 il via alla prima delle due salite di ricognizione sui 6.190 metri tra San Giorgio e Colonnetta di Prodo, per permettere ai driver di familiarizzare con il tracciato. Alla stessa ora di domenica 23 ottobre il Direttore di Gara Internazionale Fabrizio Bernetti e gli aggiunti Paolo Roselli e Graziano Basile, daranno il via alla prima delle due salite di gara. Tutto in streaming ed in diretta su ACI Sport TV (228 Sky).
I finalisti hanno beneficiato dell’iscrizione a carico della Federazione. I primi classificati di gruppo  della finale, avranno in omaggio la licenza 2023 ed unitamente agli altri due occupanti del podio, anche il beneficio delle iscrizioni gratuite alle gare TIVM della propria zone. Sono davvero numerosi i motivi di alto interesse sportivo della gara orvietana che come sempre riscuote vasti consensi. Rilanciano la sfida i tre occupanti del podio del 2021, Simone Faggioli fresco del suo 16° titolo italiano, il fiorentino della Best Lap che sulla Norma M20 FC Zytek è anche il vincitore della zona “Centro”, Diego Degasperi, il trentino di Vimotorsport, protagonista assoluto della zona nord, mentre ha voluto essere di nuovo protagonista anche l’abruzzese Stefano Di Fulvio che sull’Osella PA 30 nella stagione appena conclusa è salito per tre volte sul podio in gare di CIVM. Dalla zona sud svettano immediatamente i nomi di altri driver protagonisti anche nell’esaltante CIVM 2022, ad iniziare dall’under siracusano Luigi Fazzino che sull’Osella PA 2000 turbo è divenuto con merito presenza abituale sul podio, ma anche il ragusano Samuele Cassibba che ha ottenuto ottime gratificazioni dalla Nova Proto NP Sinergy V8 da 2000 cc, sulla quale ha esordito a stagione inoltrata. Per la classe regina ci sarà Franco Caruso su Nova Proto NP 01-2, altro ragusano sempre più entusiasta delle nuove sfide, poi anche il sardo Giuseppe Vacca adesso al volante di una Osella PA 30 Judd. Un classe E2SC come sempre generosa dove tra gli altri saranno protagonisti anche il rientrante calabrese Domenico Scola sulla Osella PA 21 Evo Honda, il corregionale Dario Gentile su auto gemella ed il campano Michele Esposito su Osella. Dalla zona nord il campione italiano della Sportscar Motori Moto Giancarlo Maroni ci sarà sulla Osella PA 21 Jrb Hayabusa, come il catanzarese Francesco Ferragina che dal sud si è guadagnato la finale a pieno merito sulla Elia Avrio ST09. Tra le energiche e sempre più sviluppate biposto c’è l’Osella PA 21 Jrb BMW del veneto Filippo Golin, la rivelazione del CIVM che grazie ai punti del Centro è anche in finale TIVM. Decisamente nutrito il gruppo CN, in cui dal Centro arriva il frusinate Campione Italiano Alberto Scarafone su Osella PA 21, come l’umbro Daniele Filippetti che gioca in casa sulla Ligier JS49 Honda, sempre con i punti del Centro è finalista anche il veneto Alessandro Gromeneda che sarà su Wolf GB008 ed il ligure Andrea Drago dal Nord sulla fidata Herberth R3 Honda. Anche tra le estreme silhouette sarà una gara di riconferma dopo le fasi alterne del CIVM per l’ascolano Alessandro Gabrielli sull’Alfa 4C Picchio, in arrivo dal Centro, come il maceratese Abramo Antonicelli che sarà su BMW M3 ed il pesarese Ferdinando Cimarelli sulla “sperimentale” Alfa 156, mentre dal nord arriva l’esperto Michele Ghirardo su Lotus Exige Cup. Sarà una bella sfida anche nel gruppo GT dove il padovano di Superchallenge Roberto Ragazzi andrà a caccia della conferma definitiva sulla Ferrari 488 Challenge, unico esponente di categoria del Nord. Dal Centro Roberto Tarquini su Porsche 911 GT3, come il campano Gabriele Mauro che però arriva dalla zona Sud e sempre dal Centro Vincenzo Cimino che correrà sulla versione 458 EVO delle super car di Maranello.
Tra i protagonisti annunciati di gruppo E1 nella classe regina da oltre 3000 cc c’è l’ascolano Amedeo Pancotti sulla collaudata BMW M5 e dal sud il calabrese Enio Donato sulla navigata Ford Escort Cosworth, ma le sfide TIVM si estendono a tutte le classi. 
Nel sempre più acceso gruppo Racing Start Plus Cup Spicca la presenza del vincitore del Trofeo Tricolore Angelo Marino sulla aggressiva Seat Leon Cupra, ma anche il salernitano Giovanni Loffredo sulla Peugeot 308, secondo nel tricolore e primo nella classe da 1600, entrambi con i punti del Centro, mentre dal Nord rientra Alex Leardini sulla Seat Leon Cup, ma attenzione all’estemporanea del veneto Denny Zardo che torna sulla Hyundai i30 TCR.
In gruppo A i protagonisti di vertice della classe oltre 3000 arrivano dal Nord e sono i trentini Stefano Nadalini su Mitsubishi Lancer e Denys Adami su BMW M3. Dopo il Campionato Italiano Gruppo N adesso la lady trentina Gabriella Pedroni mira anche ad un ottimo epilogo di TIVM sulla Mitsubishi Lancer Evo, sebbene si riproponga la sfida CIVM con il toscano Lorenzo Mercati su Mitsubishi, l’umbro Cristiano Rossi su Subaru ed il sardo Mario Murgia su Mitsubishi EVO X. Da Trieste a caccia della classe 2000 ci saranno anche Alessandro Agosti e Carmelo Fusaro sulle Honda Civic. Le finali TIVM sono anche occasione di confronto per i primi attori delle categorie Produzione EVO e Produzione di Serie, tra le prime saltano all’attenzione le presenze di Kevin Lechner su BMW M3 per il Nord, Carlo Scigliano su Ford Escort Cosworth per il Sud, Gabriele Filipponi su Alfa 156 e Gabriele Bisicchini su Renault Clio Williams per il Centro. Per la Prod S per il centro l’esperto pescarese Roberto Spacco su Peugeot 106, Remo De Bastiani su Honda Civic per il Nord e Fabio Semeraro su Citroen Saxo dal Sud. 
Per la Racing Start Plus il tarantino Vito Tagliente su Peugeot 308 dopo i duelli che lo hanno portato ai vertici del tricolore arriva in finale con i punti del Centro, come Deborah Broccolini che sulla MINI Cooper S corre in casa. MINI Cooper anche per l’appassionato pugliese Domenico Tinella che svetta tra le presenze del Sud, come il catanese Angelo Guzzetta che spicca nelle classifiche sud su Citroen Saxo. Scena da CIVM anche quella che si presenta in Racing Start dove i pugliesi che per la finale arrivano dalla zona Centro, con il Campione Italiano RSTB Oronzo Montanaro su MINI, poi Angelo Loconte e Marco Magdalone sulle Peugeot 308. Sempre tra le vetture turbo fino a 1650 cc turbo benzina anche due promettenti under di casa come l’eugubino figlio d’arte Alex Picchi su Peugeot 308 e l’orvietano Leonardo Leonardi su MINI. In cerca di riscatto dalle fasi alterne del CIVM Anna Maria Fumo ripropone la sfida sulla MINI turbodiesel dopo gli ottimi risultati e la vittoria tra le auto aspirate della RS, la tarantina è in gara con i punti del Centro, come il salernitano Francesco Paolo Cicalese che sulla Honda Civic ha cercato ed ottenuto la finale. Anche in RS ben otto presenze under tutte da seguire in una gara da sempre apprezzata dai debuttanti e che ne conta 18, oltre a 5 presenze in rosa.

FONTE: ACI Sport Spa (Rosario Giordano).

Redazione Press Italia
Redazione Press Italia

Agenzia di informazione fondata e diretta da Mauro Piergentili. Tra i suoi servizi news e comunicati stampa: Arte, Cultura, Enogastronomia, Economia, Esteri, Scienza, Cinema, Teatro, Turismo,...