Flautissimo 2022, La città e la meraviglia

Classica e non solo: in scena i grandi nomi della scrittura contemporanea da Pier Paolo Pasolini a Ennio Flaiano, da Eric-Emmanuel Schmitt a Maurizio de Giovanni

inROMA – Flautissimo torna con i suoi spettacoli di teatro e musica, un festival diffuso, in questa 24ma edizione, tra Teatro Palladium, Teatro India, Teatro Vascello e Teatro del Lido a Roma a partire dal 23 ottobre fino al 6 dicembre 2022.

Il festival diretto da Stefano Cioffi è una manifestazione che affonda le sue radici nella musica classica e che negli anni ha vissuto tante stagioni di aperture ai nuovi linguaggi dello spettacolo contemporaneo.

E così oggi Flautissimo è anche teatro, altre musiche, performance cross-disciplinari.

L’apertura è affidata alla straordinaria Maria Paiato che, il 23 ottobre alle ore 18, al Palladium, inaugura la sezione “Teatro & Musica” di questa edizione con L’avvelenatrice, tratto dalla raccolta di Eric-Emmanuel Schmitt Concerto in memoria di un angelo, vincitore del premio letterario Prix Goncourt.

Il 26 ottobre il festival si sposta al Teatro Vascello dove Peppe Servillo, con Cristiano Califano alla chitarra, porta in scena Il resto della settimana di Maurizio de Giovanni, un flusso di vita quotidiana che si nasconde dietro la sensuale passione del calcio che Napoli sola possiede.

Il 29 e il 30 ottobre al Palladium, tornano le due intense giornate (dalla mattina alla sera) dedicate interamente alla “Musica da camera” con le masterclass e i concerti di alcuni dei migliori flautisti al mondo come Emmanuel Pahud, Philippe Bernold, Jasmine Choi, Silvia Careddu, Mario Caroli, Paolo Taballione, Matvey Demin, Adriana Ferreira, che ogni anno, accolgono centinaia di fedelissimi spettatori provenienti da tutto il mondo.

L’8 novembre è la volta di Massimo Popolizio e le note del violoncello di Giovanna Famulari con una prima a Roma: Pasolini, una storia romana, il racconto biografico di Pasolini, dal suo arrivo nella città eterna nei primi anni cinquanta fino alla sua tragica morte nel 1975, con i più celebri testi dell’autore; il 13 novembre al Teatro del Lido, un particolare omaggio al grande scrittore con una prima assoluta: Generazione Pasolini, con Nicolas Zappa e Marta Bulgherini che ha anche scritto e diretto lo spettacolo.

Quest’anno, per la prima volta, due appuntamenti del festival saranno ospitati al Teatro India: il 15 novembre, la formazione dei Radiodervish eseguirà il concerto tributo a Franco Battiato “No Time No Space” e il 17 novembre Flavio Albanese sarà in scena con Il messaggero delle stelle di Francesco Niccolini e la regia di Marinella Anaclerio: l’incontro tra Astolfo d’Inghilterra, uno dei magici protagonisti dell’Orlando Furioso e Galileo, Copernico, Keplero, Newton e gli altri grandi scienziati del passato.

Il 4 dicembre, al Palladium, gran finale per la sezione Teatro & Musica con il ritorno al palcoscenico di Fabrizio Bentivoglio che, accompagnato da Ferruccio Spinetti al contrabbasso, omaggia Ennio Flaiano, in occasione del cinquantenario della sua scomparsa, con Lettura clandestina tratto da La solitudine del satiro.

Il programma di questa 24° edizione comprende anche le due sezioni – a ingresso gratuito – “Outdoor” e “Letture in Biblioteca” che vedranno protagonisti rispettivamente il Collettivo Teatrale Nonnaloca in Cerase, uno spettacolo itinerante immersivo da seguire in bicicletta al Parco Archeologico degli Acquedotti (19, 20 e 26 novembre alle ore 12)  e l’attrice Serena Sansoni, con la lettura de Il Conte di Montecristo, che concluderà il festival con l’ultima delle 6 letture del libro il 6 dicembre alla Biblioteca Vaccheria Nardi.

Al di fuori dal programma ufficiale di Contemporaneamente Roma 2022, Flautissimo presenta anche tre concerti a ingresso gratuito con le musiche e i canti del Mediterraneo di Stefano Saletti e Barbara Eramo, rispettivamente leader e voce solista della Banda Ikona, ad Allumiere, Oriolo e Tolfa il 5, 6 e 27 novembre.

Stefano Cioffi, direttore artistico, spiega come nasce il sottotitolo del festival La città e la meraviglia: “Tutti noi nutriamo desideri, o meglio ancora, tutti noi ci nutriamo di desideri. Nella vita ci confrontiamo con loro, sì, proprio con i nostri desideri, loro per primi ci aprono le porte di una nuova avventura in un mondo INEDITO e attraente, tutto da scoprire. Un percorso colorato di curiosità, sorpresa, stupore. E meraviglia. Questa facoltà di sorprenderci e di coltivare meraviglia ci accompagna sempre, la portiamo con noi, più o meno evidente, e quanto più siamo attenti a coltivarla tanto più possiamo sentirci vivi e giovani nello spirito, capaci di abbracciare e accogliere novità e differenze. Stiamo vivendo stagioni difficili, con virus e bombe alla porta, usciti da una pandemia e quasi entrati in una guerra, e nonostante ciò, abbiamo tutti un sogno nascosto e un desiderio da esaudire: l’ambizione di Flautissimo è questa, condividere in teatro un sentimento intimo e prezioso per cogliere un tempo denso di stupore e meraviglia, e sentirsi più vivi. Vi aspettiamo!”

“Flautissimo 2022. La città e la meraviglia” è una produzione Accademia Italiana del Flauto sostenuta dalla Regione Lazio con il Fondo Unico 2022 sullo Spettacolo dal Vivo. Il progetto, promosso da Roma Capitale-Assessorato alla Cultura, è vincitore dell’Avviso Pubblico Contemporaneamente Roma 2020 – 2021 –2022 curato dal Dipartimento Attività Culturali ed è realizzato in collaborazione con SIAE e con Fondazione Roma Tre Teatro Palladium, Teatro India, Teatro Vascello, Teatro del Lido, Biblioteche di Roma, Biblioteca Vaccheria Nardi e Parco degli Acquedotti.

Il Festival. Dal 1991 Flautissimo è il principale festival europeo dedicato al flautismo. Nel corso degli anni è diventato una manifestazione multidisciplinare che abbraccia, oltre alla musica, la letteratura, il teatro e altre espressioni artistiche contemporanee. Il festival, con la direzione artistica di Stefano Cioffi, è organizzato dall’Accademia Italiana del Flauto, una realtà culturale fondata a Roma nel 1988 per la promozione e la diffusione dell’arte, del teatro, produzione di spettacolo dal vivo, cinema, fotografia, didattica, musica, live performing. Tra i tanti grandi nomi ospitati ricordiamo Emma Dante, Massimo Popolizio, Ennio Fantastichini, Peppe Servillo, Fabrizio Bentivoglio, Maria Paiato, Galatea Ranzi, Elena Radonicich, Valerio Aprea, Roberto Herlitzka, Massimo Wertmuller, Manuela Mandracchia, Francesco Piccolo, Giancarlo De Cataldo, Francesca Reggiani, Moni Ovadia, Fabrizio Bosso, Rita Marcotulli, Javier Girotto, Emmanuel Pahud, Silvia Careddu, Avion Travel, Banda Ikona, Klezroym…

Info & segreteria Flautissimo 2022: Accademia Italiana del flauto
Tel +39 06 44703290 – produzione@accademiaitalianadelflauto.it
www.flautissimo.it – fb @flautissimofestival – Ig @accademiaitalianadelflauto

I luoghi del festival:
Teatro Palladium: Piazza Bartolomeo Romano, 8, 00154 Roma
Teatro India: Lungotevere Vittorio Gassman, 1, 00146 Roma
Teatro Vascello: Via Giacinto Carini, 78, 00152 Roma
Teatro del Lido: Via delle Sirene, 22, 00121 Lido di Ostia, Roma
Parco degli acquedotti: via Lemonia 221, 00174, Roma
Biblioteca Vaccheria Nardi: Via di Grotta di Gregna, 37, 00155 Roma

Biglietti online:
Per il Teatro Palladium: boxol.it
Per il Teatro India: ticket.it
Per il Teatro del Lido e Vascello: vivaticket.it

FONTE: Ufficio Stampa Fabiana Manuelli.

Redazione Press Italia
Redazione Press Italia

Agenzia di informazione fondata e diretta da Mauro Piergentili. Tra i suoi servizi news e comunicati stampa: Arte, Cultura, Enogastronomia, Economia, Esteri, Scienza, Cinema, Teatro, Turismo,...