“L’ultima fermata prima del perdono”

Un thriller-noir per gli esordi da scrittore di Eryk Frontini

La storia si sviluppa tra Milano, Parigi ed i cieli della Sardegna. Protagonista è un medico che, dopo aver ricevuto una lettera giunta dal passato, torna con la memoria al tempo in cui era stato fidanzato con la figlia di un uomo, poi misteriosamente morto suicida. Tra le conoscenze del medico nascono strane ed intrigate vicende collegate alla frequentazione di una villa dal nome di un fiore, Villa Orchidea, che nasconde un’organizzazione segreta con molti interessi finanziari, tra i quali la costruzione di un centro commerciale alle porte di Milano. Un magistrato indaga sulle rivelazioni di due giovani prostitute. Alcuni accadimenti legano tra loro dei misteriosi omicidi, collegati gli uni agli altri come le tessere di un domino. Alcuni testimoni muoiono improvvisamente. Sullo sfondo la storia d’amore del protagonista con un’infermiera scampata miracolosamente ad un incidente stradale.

L’autore, Eryk Frontini, dopo aver conseguito la laurea in Giurisprudenza ha conseguito un Master in Diritto tributario. Milanese di adozione, dove vive con la sua famiglia, colleziona storie da raccontare.

Eryk Frontini presenta il libro e introduce Emanuele Lavizzari venerdì 18 novembre alle ore 18 presso la Biblioteca Cassina Anna.

Redazione Press Italia
Redazione Press Italia

Agenzia di informazione fondata e diretta da Mauro Piergentili. Tra i suoi servizi news e comunicati stampa: Arte, Cultura, Enogastronomia, Economia, Esteri, Scienza, Cinema, Teatro, Turismo,...