Lo scrittore piemontese Igor Nogarotto vince il premio “Libro dell’anno 2022”

All'evento letterario nazionale di "Area Cultura" a Roma, premiato lo scrittore piemontese Igor Nogarotto per il suo romanzo “Rosa stacca la spina”. Presenti personalità quali Michele Cucuzza e Amedeo Goria

03.-Targa---Libro-dell'anno-2022-in
Targa – Libro dell’anno 2022

ROMA – Presso la Sala Alessandrina di Roma – Complesso Monumentale S. Spirito in Sassia – Museo dell’Arte Sanitaria, si è svolta la cerimonia di premiazione del Premio Letterario “Il libro dell’anno 2022” e del Concorso letterario “La poesia dell’anno 2022” di Area Cultura, evento condotto dal Presidente del concorso Angelica Loredana Anton.

“Il libro dell’anno 2022” viene assegnato al romanzo “Rosa stacca la spina” (Effedì Edizioni di Vercelli) di Igor Nogarotto, astigiano, torinese d’adozione, libro che accarezza le tematiche del suicidio assistito e dell’eutanasia.

“È un riconoscimento che premia il lavoro di una vita – racconta Nogarotto – per l’Opera creativa che più di ogni altra mi rappresenta. Felice di portare all’attenzione mediatica tematiche delicate come il suicidio assistito e l’eutanasia. Il linguaggio immediato ed emozionale della letteratura arrivando direttamente alla pancia del lettore, senza filtri, ha il potere di sensibilizzare sull’argomento.”

Presenti all’evento importanti rappresentanti del mondo culturale e giornalistico, tra cui Michele Cucuzza e Amedeo Goria.

È il secondo libro dell’autore dopo il successo del romanzo d’esordio “Volevo uccidere Gianni Morandi” che divenne un caso mediatico: Igor, a causa del titolo, ricevette minacce di morte.

FONTE: Ufficio Stampa SAMIGO Press.

Redazione Press Italia
Redazione Press Italia

Agenzia di informazione fondata e diretta da Mauro Piergentili. Tra i suoi servizi news e comunicati stampa: Arte, Cultura, Enogastronomia, Economia, Esteri, Scienza, Cinema, Teatro, Turismo,...