Skip to content

Cuccagna Jazz Club: un anno di musica dal vivo a Milano

Il club milanese festeggia il suo primo compleanno con una programmazione ricca di artisti di talento e di generi diversi.

Il-trombettista-Raffaele-Kohler-cop
Il trombettista Raffaele Kohler

MILANO – Compie un anno di vita il Cuccagna Jazz Club di Milano, che tutti i martedì, dallo scorso autunno, ospita musica dal vivo all’interno del ristorante un posto a Milano, in Cascina Cuccagna, nel quartiere di Porta Romana. In questo primo anno di attività sul palco del club milanese si sono alternati nomi di primo piano della scena italiana, artisti di fama internazionale, giovani talenti in rapida ascesa e, ormai da alcuni mesi, anche alcuni dei più promettenti studenti del Conservatorio G. Verdi di Milano.

La programmazione, a cura di Musicamorfosi, ha riscosso fin da subito il gradimento del pubblico, così come è risultata vincente l’idea di organizzare i concerti con la formula del doppio set (alle ore 19.30 e 21.30), rigorosamente a ingresso libero. Per informazioni e prenotazioni: tel. 025457785; email: info@unpostoamilano.it

I festeggiamenti per il primo anno di vita del Cuccagna Jazz Club sono in programma martedì 7 novembre, quando si esibirà il funambolico trombettista Raffaele Kohler alla guida della sua Swing Band. Kohler, già fondatore degli Ottavo Richter e degli Slide Pistons, e gli inseparabili Gabriella De Mango (voce) e Francesco Moglia (chitarra) eseguiranno brani swing originali, ma anche grandi classici della musica italiana, francese e americana in una serata che si annuncia ad alto tasso di coinvolgimento e di allegria.

Anche l’appuntamento di martedì 14 novembre sarà all’insegna del divertimento: con il progetto “Vita da cartoni”, infatti, tre jazzisti di talento quali Gabriele Boggio Ferraris (vibrafono), Massimiliano Milesi (sax) e Alessandro Rossi (batteria) proporranno un concerto di musica improvvisata e di rumori insoliti, a metà strada tra il jazz delle origini e quello contemporaneo, facendosi ispirare in modo particolare dalle colonne sonore dei cartoni animati del passato.

Martedì 21 novembre sarà la volta del Bramante Quartet, formazione composta da Matteo Fanni (chitarre), Filippo Oggionni (sax), Vittorio Romano (contrabbasso) e Mattia Venturella (batteria). I quattro musicisti presenteranno un repertorio a base di standard e di classici rivisitati con arrangiamenti originali, contaminati da altri generi musicali (tra cui pop e samba, ma non solo).

Infine, per l’ultimo appuntamento di novembre, martedì 28 spazio ad alcuni dei più brillanti studenti di jazz del Conservatorio G. Verdi di Milano: sul palco del Cuccagna Jazz Club si esibirà l’Østrik Quartet, gruppo formato da Simone Capitaneo (trombone), Raffaele Garramone (pianoforte), Christian Scaffidi (basso elettrico) e Giovanni Pagliara (batteria). I quattro giovani musicisti proporranno una serie di standard riletti in chiave personale. Concluderà la serata, come di consueto nell’ultimo martedì del mese, una jam session.

Cuccagna Jazz Club – Il rito del jazz
Un posto a Milano, Cascina Cuccagna, via Cuccagna 2/4, Milano.
Ingresso libero, doppio set alle ore 19.30 e 21.30.
Informazioni e prenotazioni: tel. 025457785; email: info@unpostoamilano.it

I concerti di novembre 2023

Martedì 7 novembre, ore 19.30 e 21.30
Raffaele Kohler Swing Band
Raffaele Kohler (tromba), Gabriella De Mango (voce), Francesco Moglia (chitarra).

Martedì 14 novembre, ore 19.30 e 21.30
Vita da cartoni
Gabriele Boggio Ferraris (vibrafono), Massimiliano Milesi (sax), Alessandro Rossi (batteria).

Martedì 21 novembre, ore 19.30 e 21.30
Bramante Quartet
Matteo Fanni (chitarre), Filippo Oggionni (sax), Vittorio Romano (contrabbasso), Mattia Venturella (batteria).

Martedì 28 novembre, ore 19.30 e 21.30
Østrik Quartet + jam session
Simone Capitaneo (trombone), Raffaele Garramone (pianoforte), Christian Scaffidi (basso elettrico), Giovanni Pagliara (batteria).

FONTE: Ufficio Stampa Andrea Conta.

© 2006 - 2023 Pressitalia.net by StudioEMME