Skip to content

ClimaticaMense: Il Futuro del Cibo Universitario

Vivenda Spa e Sapienza Uniscono le Forze per un Pianeta più Verde.

Allegato-senza-nome-copGnocchi ai quattro formaggi, radicchio e noci o al pesto di broccoli. E poi vellutata di zucca, parmigiana, hamburger di ceci, crauti, finocchi gratinati, cous cous e orzo alla contadina. È questo il menu con cui la Vivenda Spa, responsabile del servizio mensa per l’Università Sapienza a Castro Laurenziano, ha dato il via all’innovativo progetto “ClimaticaMense”. Da questa mattina, per una volta a settimana fino alla fine dell’anno accademico, saranno serviti piatti totalmente sostenibili e a basso impatto ambientale elaborati dalle dietiste e dai cuochi dell’azienda del Gruppo La Cascina Cooperativa. Con questa iniziativa la Vivenda Spa, in piena collaborazione con Lazio Disco, desidera promuovere non solo la cultura del mangiar sano, ma anche un pranzo consapevole e attento all’ambiente. Destinataria è la comunità di studenti e professori universitari che ogni giorno frequentano la mensa di Castro Laurenziano e che già in passato avevano mostrato una certa sensibilità verso il tema.

A prender parte all’evento inaugurale, oltre ai manager della Vivenda Spa e alle rappresentanze studentesche, il commissario straordinario di LazioDisco Giorgio Ciardi . È stata per tutti l’occasione di testare la qualità delle preparazioni e la tipologia di menu per le prossime settimane. Menu a base vegetale studiati per ridurre del 50% l’offerta di proteine animali e, conseguentemente, le emissioni di gas climalteranti legate alla filiera alimentare.

Da sempre la Vivenda Spa attua politiche di tutela del clima e dell’ambiente: da una parte privilegiando il KM0 e la filiera corta, dall’altra investendo in macchinari di ultima generazione che riducano i consumi di acqua ed energia. Ad attestare l’impegno dell’azienda verso il pianeta le numerose certificazioni “green” ottenute nel tempo come la water e carbon footprint

Il tema della sostenibilità ambientale, del clima e della salute del pianeta sono da sempre al centro delle azioni della Vivenda: la ditta del Gruppo La Cascina Cooperativa non solo è stata fra le prima a ottenere importanti certificazioni in ottica “green” come la “Carbon Footprint”, la “Water Footprint” o quelle sulla gestione ambientale o dell’energia, ma anche principale sostenitrice della dieta mediterranea nel suo servizio alla collettività. Nei suoi principi si valorizzano i legumi, il cibo stagionale e locale privilegiando, per esempio, il KM0 e la filiera corta.

Daniele Belli, responsabile del servizio mensa alla Sapienza per la Vivenda Spa: “Siamo molto felici di percorrere, insieme a Lazio Disco e agli studenti, questo importante percorso gastronomico: ClimaticaMense vuole essere un momento di condivisione di abitudini alimentari sempre sane ed equlibrate, ma che sappiano anche guardare alla salute del pianeta. Nella stesura dei menu settimanali abbiamo dato ampia scelta di piatti garantendo, oltre alla qualità degli ingredienti, preparazioni vegetali a bassissimo impatto ambientale e controllate in ogni fase del flusso produttivo. Siamo consapevoli del peso che le mense – e non solo quelle scolastiche – possono avere sul futuro del pianeta. Anche per questo abbiamo ottenuto certificazioni che attestano il nostro impegno quotidiano nel cucinare piatti nutrienti ed ecosostenibili”.

FONTE: Federico Maselli.

© 2006 - 2024 Pressitalia.net by StudioEMME