Skip to content

“Luce” di Silvia Luzi e Luca Bellino

Tra realtà e immaginazione nel sud Italia.

In Concorso al Locarno Film Festival.

copSarà presentato in Concorso al Festival di Locarno LUCE, opera seconda di Silvia Luzi e Luca Bellino. Interpretato da Marianna Fontana, il film è una produzione Bokeh Film, Stemal Entertainment con Rai Cinema, prodotto da Donatella Palermo.

Una giovane donna e una voce al telefono, in un sud Italia freddo e montagnoso. Una linea sottile separa i bisogni dai desideri e l’immaginazione dalla realtà.  LUCE è un gioco di ruoli, è quello che sembra, ma è anche il suo contrario.

«In LUCE siamo tornati a temi a noi cari come la famiglia e il lavoro, provando a non tradire il nostro pensiero sulla realtà e sull’immagine, le nostre convinzioni sui fragili confini tra vero e falso.

Volevamo continuare a raccontare il rapporto con il potere, che sia padre o padrone, quel potere che quando è famiglia ti schiaccia e quando è lavoro ti aliena. Abbiamo provato a farlo attraverso il tumulto di una giovane donna in un contesto che la vuole operaia, ignorante, sottoposta, e che la induce a una scelta malsana alla ricerca di un’assenza e di una voce che diventano vita parallela. Forse inventata, o forse più vera del vero.

Il metodo di lavorazione è quello che amiamo: una sceneggiatura riscritta giorno per giorno, luoghi veri, persone reali, riprese in sequenza, una recitazione che non è più finzione ma messa in scena di se stessi.

LUCE è per noi una storia di pelle, di voci e fatica, dove tutto è reale ma non tutto è vero». Silvia Luzi e Luca Bellino

Regia, soggetto e sceneggiatura Silvia Luzi e Luca Bellino Fotografia Jacopo Maria Caramella Montaggio Silvia Luzi e Luca Bellino Suono Paolo Benvenuti, Daniele Sosio Musica Stefano Grosso, Alessandro Paolini Produzione Bokeh Film, Stemal Entertainment con Rai Cinema Con il contributo di MIC – DG CINEMA e AUDIOVISIVO Con il sostegno di  Regione Campania e Fondazione Film Commission Regione Campania Prodotto da Donatella Palermo Durata 95’
­
Silvia Luzi e Luca Bellino sono registi, sceneggiatori e produttori. La loro opera prima Il Cratere (Crater, 2017) è stata presentata in anteprima alla 74° Mostra D’Arte Cinematografica di Venezia (Settimana della Critica, in concorso). Il film ha vinto il Premio Speciale della Giuria al 30° Tokyo Film Festival e numerosi altri premi. Hanno anche diretto documentari pluripremiati, tra i titoli: La Minaccia (The Threat, 2008) e Dell’Arte della Guerra (On The Art Of War, 2012).

FONTE: PUNTOeVIRGOLA.

© 2006 - 2024 Pressitalia.net by StudioEMPI