A Cagli l’edizione 2019 della International CSound Conference: un evento dedicato alla musica elettronica

International Csound Conference 2019-locandinaCAGLI (PU) – La I.C.S.C. 2019, ovvero la Conferenza Internazionale su Csound, è un evento artistico e accademico in cui i membri di una grande comunità internazionale fatta ricercatori, sviluppatori, studiosi ed utilizzatori, si incontrano per tre giorni per confrontarsi su CSOUND, un software di elaborazione audio e musicale, open source, libero e gratuito in uso da oltre 30 anni. La Conferenza prevede un intenso programma nel quale sono previsti concerti, presentazioni, conferenze e tavole rotonde.
La Conferenza Internazionale su Csound è alla quinta edizione e le edizioni precedenti si sono a Montevideo, Uruguay,  San Pietroburgo, Russia, Berklee, USA e Hannover, Germania. Ospitando questo evento Cagli si connette dunque a una rete internazionale di compositori e sviluppatori che operano nell’ampio settore della musica di sintesi.
I.C.S.C. 2019 è promossa dall’Accademia del Teatro di Cagli con l’Istituzione del Teatro Comunale di Cagli e il Comune di Cagli. L’organizzazione è curata da un team che comprende Laura Muncaciu, docente di Canto e Direttore Artistico dell’Accademia del Teatro, Enrico Francioni compositore e docente di Musica, Eugenio Giordani, docente di Musica Elettronica al Conservatorio “Rossini” di Pesaro, sound-designer e compositore, Alessandro Petrolati, compositore e fondatore della software house apeSoft, e Anthony Di Furia, compositore elettroacustico, studioso e sviluppatore con Csound.
I concerti previsti nel programma si terranno il 26, 27, 28 e 29 settembre e presenteranno composizioni originali e rielaborazioni attraverso il software Csound di brani più noti come alcuni scritti da  Keith Emerson e dai Pink Floyd. La sera del 29 settembre verranno eseguiti anche due brani del noto compositore contemporaneo Fernando Mencherini di Cagli.
Csound è un sistema di elaborazione audio e musicale che è stato originariamente sviluppato da Barry Vercoe nel 1985 al MIT Media Lab. A partire dagli anni ’90 il lavoro è stato portato avanti da un gruppo di sviluppatori principale. Una più ampia comunità di volontari fornisce esempi, documentazione, articoli e partecipa allo sviluppo di Csound collaborando con il team di sviluppo principale. Sebbene Csound abbia una forte tradizione come strumento per comporre brani elettroacustici, è usato da compositori e musicisti per qualsiasi tipo di musica che possa essere composta ed eseguita con l’aiuto del computer. Csound può essere eseguito su tutti i principali sistemi operativi.

Tutte le info sul sito www.csound.com/icsc2019/

Csound
Csound

 

 

 

 

 

 

 

FONTE: Luca Latini – Servizio Comunicati.