RAIT88: passione e resilienza, ricerca e sviluppo

Robotica e Realtà Virtuale come volani per rilanciare l’economia Italiana dando supporto e valore aggiunto per la didattica a distanza o l’assistenza medica

Rait-1RAIT88: passione e resilienza al servizio del Sistema Paese

Robotica e Realtà Virtuale come volani per rilanciare l’economia Italiana dando supporto e valore aggiunto per la didattica a distanza o l’assistenza medica; per la progettazione, previsualizzazione
o per il loro impiego nella simulazione militare, civile, avionica e robotica.

RAIT88, hub di Eccellenza per la Difesa nel campo del Reverse Engineering, gestione e monitoring dell’Obsolescenza, è tra le aziende strategiche per il Ministero della Difesa, affermata anche nello sviluppo di software 3D interattivi. Fondata nel 1988, la società della famiglia Calabrò ha l’innovazione nel proprio DNA. Premiata nel 2019 e nel 2020 come Eccellenza dell’Anno Innovazione & Leadership Electronic Supply Chain nell’ambito del premio Le Fonti Awards, l’azienda romana ha iniziato il suo 2021 come una delle Srl più in crescita del settore.

La Realtà Virtuale e le applicazioni innovative
Fin dai primi anni 2000, le tecnologie di Realtà Virtuale si sono fatte strada nel mercato dell’intrattenimento e delle applicazioni aziendali, mostrando però i lati deboli di una tecnologia ancora acerba. Grazie allo studio di queste tecniche, è stato finalmente possibile sviluppare soluzioni fino a poco tempo fa impensabili: questo è il contesto in cui RAIT88 ha coltivato il know-how dei sistemi di sviluppo software 3D interattivi. Con il tempo e la cura che solo un’azienda con una vocazione che si può definire artigianale può esprimere, questa piccola società ha saputo conquistarsi uno spazio di esclusività ed Eccellenza totalmente made in Italy, e ad oggi può quindi porsi come Partner Strategico nella realizzazione di soluzioni all’avanguardia in molti sistemi industriali, anche diversi tra loro ma interconnessi.

La passione artigiana al servizio dei Future Trends
Ricerca e Sviluppo, le Nanotecnologie, i Nanomateriali e la Quantum Technology – interviene l’AD di RAIT88 Alessio Calabrò  – sono i cardini su cui ci muoviamo, che richiedono uno sforzo costante di investimento nell’Innovazione e figure competenti altamente specializzate che selezioniamo dai migliori Atenei ed Enti di Ricerca, al fine di mantenere in Italia i cervelli che altrimenti andrebbero all’estero. Queste eccellenze professionali inserite nel nostro contesto industriale, ci permettono di sviluppare prodotti di nuova concezione con tecnologie all’avanguardia”.
Non è un caso che RAIT88, unica azienda italiana a sviluppare prodotti FFF (Form-Fit-Function) senza documentazione fornita dal Prime – perché smarrita o introvabile sul mercato – abbia inserito lo sviluppo della Realtà Virtuale nella sua già ampia fornitura di servizi di sviluppo e innovazione. Soprattutto in questo momento di profondo cambiamento del paradigma, l’azienda guidata dalla famiglia Calabrò ha voluto mettere il proprio know-how al servizio dell’Industria Italiana, rimanendo continuamente aperta durante il Lockdown senza ricorrere ad alcun ammortizzatore sociale per il Covid-19, e ponendosi come antesignana nelle innovazioni per fronteggiare le criticità del futuro.

Rait-2Ricerca e Sviluppo: volano per la ripartenza del Sistema Paese

Investire nella Ricerca e nell’Innovazione, oltre che nello Sviluppo Tecnologico deve essere una priorità per permettere la ripartenza del nostro Paese. Per questo, molte società stanno investendo nei settori R&D. Aziende di comprovata Eccellenza come RAIT88, leader nel settore dell’innovazione tecnologica, stanno ampliando da anni i loro settori di Ricerca e Sviluppo.

A definire l’importanza strutturale di questo settore per un’azienda, è Alessio Calabrò, CEO e Owner di RAIT88. “L’innovazione è un valore di primaria importanza, la Ricerca e lo Sviluppo sono imprescindibili nella nostra cultura aziendale al fine di dare supporto al Sistema Paese. Tutte le attività di R&D sono condotte all’interno di un’area dedicata con personale altamente qualificato che identifica le opportunità di innovazione. Un deciso investimento aziendale, realizzato in collaborazione con le élite del mondo Accademico e della Ricerca al fine di preservare le eccellenze di cui fortunatamente il nostro Paese può fregiarsi”.

Eccellenze tecniche ma anche creative, in grado di immaginare le sfide del domani. “La volontà di conoscere e di osare senza mai arrendersi – afferma il Dott. Alessandro Fidenzi, Chief Global Strategist dell’azienda romana – sono il carburante della Scienza e dell’Innovazione. La voglia di comprendere la realtà fa sì che dalla Ricerca si abbiano risposte a quesiti, anche lontani dalle applicazioni pratiche, al fine di giungere a importanti scoperte per il genere umano. Le attività di R&D della RAIT88 devono perseguire un progresso o un avanzamento delle conoscenze in un campo scientifico o tecnologico e non solo il semplice progresso o avanzamento delle conoscenze proprie di una singola impresa. La crescita e lo sviluppo si basano su quei fattori che permettono di guardare al futuro: Istruzione e Formazione da un lato, Ricerca e Sviluppo dall’altro. Contribuire a questo volano virtuoso vuol dire guardare al futuro e partecipare concretamente alla sua costruzione. Ritengo che investire nelle attività di Ricerca consente di ottenere in cambio Innovazione”.

Quali sono gli aspetti pratici dell’attuale stato dello Sviluppo tecnologico? Ne parla il Prof. Dott. Stefano Bellucci, responsabile del settore Ricerca e Innovazione di RAIT88. “Le nostre attività di R&D spaziano dalla progettazione e realizzazione di dispositivi innovativi che si avvalgono di materiali tecnologicamente avanzati, fino ai sistemi autonomi basati sulla Robotica e sullo sviluppo di algoritmi di Intelligenza Artificiale e di Machine Learning. Molti sono i campi applicativi in cui trovano utilizzo le nostre ricerche: Sensori innovativi e sistemi Autonomi per l’esplorazione spaziale, la Difesa, l’Antiterrorismo, la Sicurezza alimentare, il Risanamento ambientale, la Salute. Di grande attualità sono le proposte di RAIT88 per la realizzazione di Sistemi di Rilevazione e protezione da agenti patogeni, quali batteri, tossine e virus, con particolare attenzione ai Coronavirus. Tra i progetti più significativi in cui siamo impegnati ricordiamo: Nano-sensor, focalizzato su nanosensori alimentati da nanoantenne per il rilevamento autonomo di minacce chimiche e biologiche; WET3R, mirato allo sviluppo di nuovi sistemi di sanificazione e potabilizzazione delle acque; CORRESPOND, per lo studio e la validazione delle tecnologie per una pronta risposta durante le pandemie; TRUST, volta a minimizzare la supervisione e gli interventi da remoto sui satelliti e ad aumentare il livello di autonomia dei robot; HPSW Food, dedicato alla sanificazione ad alta pressione dell’acqua per la rimozione dei virus alimentari. Il nostro impegno si proietta nel prossimo quadriennio, con la proposta di soluzioni innovative per la missione Artemis, impresa cui l’Italia parteciperà, che consentirà all’Uomo di tornare sulla Luna. Queste Soluzioni risulteranno, in un futuro più lontano, di grande importanza anche per le missioni umane su Marte. Grazie alle competenze dei nostri Ricercatori, al loro costante impegno e alle sinergie con Enti di Ricerca (CNR, ISS, INFN) e con Atenei (Roma TorVergata, Università di Palermo, CNIT) RAIT88 è pronta ad affrontare con spirito di resilienza le sfide che attendono il nostro Paese”.

FONTE: Valeria Vitale.