Mostra personale di Adriano Segarelli “Destrutturalismo interiore”

Dal 24 Giugno all’8 Luglio 2021 a Roma presso il Collettivo Gastronomico Testaccio Ex Mattatoio - Largo Dino Frisullo, 1

MeetART, dal Guido Reni al Testaccio, per contaminare d’arte i luoghi non convenzionali della città eterna. Appuntamento al 24 Giugno, presso l’innovativa sede del Collettivo Gastronomico Testaccio, per la mostra personale dell’artista contemporaneo romano Adriano Segarelli intitolata “Destrutturalismo interiore”.

Destrutturalismo-interiore-inROMA – All’interno di una location d’avanguardia post-industriale, nel cuore del Mattataio di Roma, il Collettivo Gastronomico Testaccio, è lieto di presentare un evento-artistico culturale che segna la ripartenza del nostro Paese.
MeetART, il format sperimentato con grande successo prima della pandemia presso gli spazi del Guido Reni a Roma, torna così in scena al Collettivo Gastronomico, dal 24 Giugno all’8 Luglio, con la mostra personale di Adriano Segarelli con più di 20 opere, tra tele e sculture, dedicate al Destrutturalismo interiore: la nuova corrente artistica fondata dal pittore, scultore e scrittore romano.
Il vernissage della mostra verrà inaugurato giovedì 24 Giugno a partire dalle 18.30. L’evento rappresenterà per il pubblico romano un vero e proprio percorso multisensoriale alla scoperta delle opere e delle profonde emozioni, nascoste tra le pieghe della memoria, del poliedrico artista.
Con questo evento, Artelive360 e il Collettivo mirano a fondere le diverse forme artistiche con l’eccellenza della cucina italiana tradizionale, un binomio capace di garantire al pubblico il piacere dei sensi a 360 gradi.
Infatti durante l’evento, a sublimare alcune delle più importanti tele esposte, ci saranno diverse performance artistiche e di teatro-danza, che accompagneranno i presenti durante l’aperitivo e la cena con degustazione, curata dalla sapiente maestria proprio del Collettivo Gastronomico Testaccio.
L’evento vedrà inoltre la collaborazione con OSARE sostenibile, ente del terzo settore che mira a promuovere attraverso eventi di respiro artistico-culturale, gli obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030 dell’ONU e AUSGANG24, associazione fondata dall’artista insieme a Dario Pellegrino per sostenere l’arte in tutte le sue sfaccettature e intessere nuove connessioni tra e persone amanti dell’arte e della cultura.
L’evento negli ultimo giorno ha anche ricevuto il patrocinio del Municipio I  di Roma Capitale,  è sarà presente la presidente  Sabrina Alfonsi.  Tra le presenze confermata anche Andrea Valeri, Responsabile delle attività culturali di Palazzo Merulana.

Bio
Scrittore ed artista contemporaneo, nel Maggio del 2019 pubblica il suo primo romanzo nel quale descrive la paura dell’essere umano esercitata da una forza repressiva socio economica nel mondo dove le discriminazioni e le minoranze sono vittime di un sistema che crea disuguaglianze.
Fondatore del “Destrutturalismo interiore”, idea nata dal concetto di realizzare opere architettoniche senza geometrie, dando origine a sfumature metafisiche che eliminano il punto di vista unico delle cose rivoluzionando le regole prospettiche della realtà.
La figura dunque viene smontata dall’interno mettendo a nudo l’interiorità dell’uomo, per cercare sempre più a fondo le emozioni che la governano, non è la forma di per se a comunicare, ma il suo linguaggio introspettivo. Tutto questo diventa un concetto visionario perfettamente in simbiosi con la natura e tutta l’energia che costantemente si trasforma e rende ciò che è ciclico inevitabilmente immortale.

Artelive360 è un’associazione di promozione culturale nata per dare nuovo impulso all’arte e alla cultura Italiana. Tra i suoi obiettivi, quelli di diffondere arte e cultura realizzando eventi sinestetici; sostenere gli artisti emergenti e non, coinvolgendoli all’interno di spazi urbani non convenzionali; creare uno spazio alternativo, creativo, di condivisione, dove parlare d’arte, vivere e condividere l’arte a 360 gradi; coinvolgere un pubblico eterogeneo, rivolgendosi a vari target quali artisti, esperti, collezionisti ed appassionati; far dialogare le varie forme artistiche per regalare sensazioni uniche ai fruitori dello spazio. Attraverso i suoi format, l’arte esce dalle gallerie e dai tradizionali luoghi espositivi per contaminare gli spazi urbani non convenzionali.
“La cultura è l’unica droga che crea indipendenza. Per questo ormai da anni realizziamo progetti innovativi ed integrati di valorizzazione culturale, inserendo la qualità dell’offerta artistica in contesti alternativi, luoghi di intrattenimento, dove bellezza, eccellenza e passione rimangano le parole d’ordine. Scopo dei nostri format è quello di stimolare un dialogo interattivo, una fusione tra le varie forme d’arte, creando delle vere e proprie contaminazioni artistiche.”

Collettivo gastronomico testaccio
Il Collettivo nasce a cavallo tra il 2020 e il 2021 con l’obiettivo di recuperare i meravigliosi spazi ristorativi ed espositivi all’interno dell’area dell’Ex Mattatoio di Testaccio, nel cuore di Roma. La cucina che propone è agricola e rurale, basata sulla tradizione ma senza seguirla pedissequamente, andando a riprendere ricette dimenticate ed utilizzando materie prime non usuali. I piatti hanno una radice forte nella storicità romanesca: non solo quindi utilizzo del quinto quarto ma di tutti quegli ingredienti tipici del passato contadino e pastorale della campagna romana. Vini naturali in gran quantità accuratamente selezionati, un cocktail bar all’aperto e offerta ampia anche di tapas per gli orari pomeridiani e dell’aperitivo. Attività musicali, esibizioni artistiche e mostre saranno il contorno in cui poter vivere durante tutto il 2021.
“Il nostro obiettivo è quello di riportare al centro di tutto Roma e i suoi cittadini, recuperando, prima che sia troppo tardi, un luogo ricco di storia e di racconti come il Mattatoio di Roma.”

Programma Vernissage 24 giugno 2021
ore 18:30 apertura mostra
performance teatro-danza Opera 1
aperitivo degustazione € 15

ore 20:30 performance teatro-danza Opera 2
cena degustazione € 35

L’evento è organizzato rispettando le attuali vigenti normative in termini di sicurezza sanitaria.

L’ingresso all’evento è solo su prenotazione contattando il numero 349.2801772 o scrivendo una mail a info@artelive360.it

FONTE: Artelive360.