A Pergola l’asta per il tartufo più piccolo al mondo

Il bianco pregiato battuto a 2milioni di euro al chilo

Fiera-del-tartufo-inPERGOLA (PU) – L’asta per ‘il tartufo più piccolo al mondo’ (7 centesimi di grammo) è stata uno dei momenti clou della 25esima edizione della Fiera Nazionale del Tartufo Bianco Pregiato di Pergola promossa dall’Amministrazione comunale. Nel corso dell’ultima delle tre giornate, durante il talk cooking show ‘Il Teatro dei Golosi’, è stato battuto a 2milioni di euro al chilo. Il diamante bianco pregiato se lo è aggiudicato per 140 euro un commercialista fanese. La somma è stata devoluta all’Aspecc (Associazione di Solidarietà Pergolese verso i colpiti da cancro). L’appuntamento al teatro Angel Dal Foco, condotto dal giornalista Paolo Notari, con ospiti, tra gli altri, Fabio Campoli, chef e imprenditore “oltre la cucina”, Rosanna Lambertucci, autrice e giornalista, Ilda Muja da Masterchef, lo storico antropologo Giacomo Recchioni, la cantante Deborah Valli e l’ideatore dello show Paolo Fadelli, è stato anche occasione per assegnare il premio alla carriera al cane virtuoso Bull.

Più che positivo il bilancio della kermesse dedicata al re della tavola, tornata dopo lo stop forzato dell’anno scorso per la pandemia. Tanti i visitatori lungo la mostra mercato, gli spettatori a teatro, anche per il convegno promosso con l’Associazione Città del tartufo, come numerosissimi i camperisti per i raduni organizzati dalla Pro loco.
“Il ritorno della Fiera dopo lo stop forzato dell’anno scorso – esordisce la sindaca Simona Guidarelli – era atteso da tutti e il bilancio è sicuramente molto soddisfacente. Nonostante le limitazioni dovute alla pandemia, Pergola è tornata a riempirsi di visitatori, il centro così come le attività, e questo è un aspetto positivo a livello turistico e quindi anche economico. Abbiamo apportato alcune modifiche a livello logistico sia per la sicurezza che per non arrecare problematiche alle attività commerciali: tutto è andato nel migliore dei modi. Un grande ringraziamento va alle associazioni che con noi hanno lavorato alla riuscita della manifestazione e ai tanti volontari. Questa è la strada che continueremo a seguire: con l’apporto di tutti vogliamo far crescere Pergola”.

Il tartufo nel piatto, da gustare e acquistare, ma anche a teatro, con l’importante convegno realizzato insieme all’associazione nazionale Città del tartufo ‘Il Geoportale della cultura alimentare, il tartufo e la regione Marche’, e il ritorno de ‘Il Teatro dei Golosi’.

Interessante l’incontro, al quale hanno portato il loro contributo anche la sindaca Guidarelli, il direttore di Confcommercio Marche Nord Amerigo Varotti e il presidente della Provincia di Pesaro Urbino Giuseppe Paolini, tutti concordi nel ritenere il tartufo prodotto capace di promuovere una regione intera e da valorizzare sempre più in sinergia: “Credo che bisogna lavorare tutti verso questa direzione – sottolinea Guidarelli – e in tal senso noi vogliamo che la Fiera del Tartufo di Pergola diventi sempre più la Fiera del territorio, una grande manifestazione in grado di promuovere le sue eccellenze”.

Piacevolissimo ‘Il Teatro dei Golosi’. Al termine la cena al tartufo preparata dal ristorante Giardino. “Questo format anche quest’anno è stato molto apprezzato ed è sicuramente importante per promuovere la città e le sue eccellenze. Voglio ringraziare gli ospiti e gli ideatori per il piacevolissimo pomeriggio”.

Tra le novità Pergola Produce, il mini expo voluto dall’Amministrazione comunale, con l’assessore Sabrina Santelli, orgogliosa di mostrare oltre alla produzione enogastronomica, anche il tessuto industriale e manifatturiero pergolese. Tanti i visitatori che hanno potuto apprezzare storia, prodotti, servizi e novità di Box Marche, Comel, Joy Perfume Group, Mep, Noctis, Olipress, Rossofuoco.

Grande successo hanno riscosso i raduni camper promossi dalla Pro loco in occasione dei tre week-end di Fiera. Pergola si è confermata “Città amica del turismo itinerante”, con numerosissimi camperisti provenienti da tutta Italia che sono stati accompagnati a visitare le bellezze del centro storico e a gustare prelibatezze locali. Sempre alta l’affluenza al Museo dei Bronzi dorati.

E tanti anche i partecipanti alle Giornate Fai d’Autunno, che hanno ammirato la Cappella dei Re Magi e il Palazzo Mattei Baldini.

Con la Fiera del tartufo in archivio, l’Amministrazione comunale è già al lavoro per gli eventi natalizi, in primis la CioccoVisciola, in programma il 4-5-8 dicembre.

FONTE: Marco Spadola.