Prosegue con successo Rome Art Week

Gli eventi da non perdere della quarta giornata

Rome-Art-Week-inROMA – Prosegue con successo la rassegna dedicata al mondo dell’arte contemporanea, Rome Art Week, iniziata lo scorso lunedì e attiva fino al 30 ottobre. Numeri da capogiro per questa sesta edizione, che conta oltre 500 partecipazioni: 142 gallerie e istituzioni con sede a Roma, 339 artisti e 58 curatori che lavorano nella Capitale e che propongono oltre 376 eventi sparsi in tutti i 35 quartieri di Roma.

Per giovedì 28 ottobre sono previsti numerosi eventi. Tra questi segnaliamo:

Kou Gallery (Via della Barchetta, 13)
Quartier generale di Rome Art Week, Kou Gallery inaugura la mostra di videoarte “Territori visivi”, curata da Massimo Scaringella. Gli artisti Adriana Omodei, Shay Frisch, Fabrizio Passarella, Antonio Trimani, Nevet Yitzhak, Ruth Patir, Gaz Ejupi e Majlinda Kelmendi ci presentano una realtà composita e universale. Il perno centrale dei loro lavori è porre le basi per una riflessione sui video e sull’arte in generale, sui meccanismi che li legano alla realtà storica e sociale o intima in cui si vive. Piuttosto che costituire una semplice acquisizione della realtà tradotta in formalismi ed estetismi nuovi, anche se le nuove tecnologie sempre più complesse e estetizzanti sembrano dire il contrario, ribadiscono che l’arte deve riuscire a racchiudere e a trasmettere una carica eversiva, un segnale di pericolo, una forza propulsiva e propositiva. Ma anche un messaggio per come procedere nell’universo umano della poesia.

Galleria del Cembalo (Largo Fontanella Borghese 19)
La natura ed in particolare il mondo degli alberi e la riflessione sul crescente bisogno di immersione nel verde sono i temi al centro della mostra presso la Galleria del Cembalo, “Trees and Leaves”. La mostra presenta opere di 12 autori, sia italiani che stranieri, che declinano l’argomento ciascuno secondo la propria sensibilità e il proprio vissuto. Fotografie panoramiche, polaroid e opere inedite animeranno le quattro sale entro cui l’esposizione si sviluppa.

Maja Arte Contemporanea (Via di Monserrato, 30)
Presso la galleria Maja Arte Contemporanea, dalle 19 alle 21 si spengono le luci che dal 30 settembre quotidianamente illuminano la mostra “Chi ha paura del Rosa?”, con 23 opere di Ria Lussi dedicate al tema della parità di genere nel mondo dell’arte contemporanea. Nell’oscurità, l’unica fonte di luce saranno le candele offerte all’ingresso della galleria; le opere celate torneranno a nuova vita al loro bagliore, restituendo allo spettatore una esperienza insolita.

Mucciaccia Contemporary (Via di Monte Brianzo 86)
Mucciaccia Contemporary presenta la mostra collettiva “Chiamata alle Arti | 2021”, nata con la collaborazione delle Accademie di Belle Arti di Napoli, Roma e Venezia. Il progetto è la prima edizione di una serie che si terrà con cadenza annuale, ed è dedicato agli studenti iscritti almeno all’ultimo anno del triennio o frequentanti il biennio presso le istituzioni accademiche italiane, con l’intento di dare visibilità alla loro creatività artistica.

Gall Art (Vicolo dè Bovari 7/7a)
In occasione di Rome Art Week, presso lo spazio espositivo Gall Art inaugura alle ore 18 una collettiva di Artisti in permanenza
In esposizione opere di: Ahmed Barakat, Alessandra Carloni, Marjan Fahimi, Merima Fetahovic, Nicolas Lopez, Ferruccio Maierna, Jacopo Mandich, Francesca Mariani, Constantin Migliorini, Kristina Milakovic, Alessandro Morino, Gualtiero Redivo e Giulia Spernazza.

Lavatoio Contumaciale (Piazza Perin del Vaga 4)
Negli spazi dell’Associazione Culturale Lavatoio Contumaciale si svolge la mostra omaggio a Dante, che si pone nel filone degli eventi commemorativi per i 700 Anni dalla morte del Sommo Poeta. Vengono presentate in galleria le opere di Franco Belsole, Teresa Bianchi, Maristella Campolunghi, Massimo Napoli, Franco Nuti, Ugo Piergiovanni, Patrizia Pieri e Maria Signorelli. L’omaggio avviene attraverso un dialogo tra le opere esposte, dialogo nel quale ogni autore, nel proprio stile, ha interpretato e declinato i concetti, le emozioni, le sensazioni che la Divina Commedia, ancora oggi con tutta la sua forza ed attualità, ci invita a considerare.

Alcuni degli open studio di Rome Art Week in programma
Anche il 28 ottobre ci sarà la possibilità di partecipare agli open studio. Un’esperienza esclusiva per immergersi da vicino nel lavoro degli artisti.

Tra gli open studio in programma per giovedì 28 ottobre segnaliamo:
-Dalle 17:30 visita alla fucina creativa dell’artista Michele De Luca: uno studio-laboratorio in un caratteristico cortile del quartiere Esquilino-San Giovanni a Roma. Uno spazio caotico ricolmo di opere esposte o accatastate, terminate o in corso d’opera. Un luogo dalle forti dinamiche creative, compresso e suggestivo, che testimonia la feconda attività del pittore e poeta ligure che da tempo ha eletto Roma a suo luogo di lavori e di ricerca.
-Marzia Gandini presenta gli ultimi lavori, che esplorano la connessione tra l’essere umano e la natura. Negli ultimi anni ha infatti trovato negli elementi naturali spunti per una nuova riflessione, spostando l’idea di centralità dall’individuo verso quello della natura nelle sue molteplici forme, verso l’ambiente a cui tornare per ritrovare una nostra dimensione.
-Valerio Ventura propone invece la mostra “Particolari di Roma”, un’installazione a cielo aperto, in cui i protagonisti delle fotografie sono i rioni ed il loro dedalo di strade; un insieme infinito di particolari.
-Anche Alessio Deli apre le porte del suo studio per illustrare le opere presenti all’interno del suo spazio espositivo. L’artista è conosciuto per le sue sculture realizzate mediante l’assemblaggio e la modellazione di materiali riciclati, che affondano le proprie radici nella tradizione classica.

Le visite guidate gratuite
Anche oggi possibilità di partecipare alle numerose visite guidate tra le vie dei quartieri cittadini.

Tra queste segnaliamo:
-Il Percorso Campo Marzio, con partenza da via dei Soldati 20 alle ore 10:30. La visita si snoderà tra gli spazi espositivi della zona, passando dalla Galleria Bulgaria, Galleria Stefano Simmi, Galleria Mucciaccia e dallo Studio di Roberta Pietrangeli.
-Nel pomeriggio, a partire dalle 16:00, sarà possibile partecipare al Percorso Tiburtina, visitando gli spazi del quartiere tra i quali: Fondamenta/Inside Art, Studio Giulia Spernazza, Studio Margherita Giordano.

Tutte le visite guidate sono a numero chiuso con obbligo di prenotazione al seguente link: https://romeartweek.com/it/visite-guidate

Il portale di RAW
Oltre agli eventi in presenza, Rome Art Week offre una vetrina accesa 356 giorni su 365 a tutti i partecipanti: il sito www.romeartweek.com è un vero e proprio portale di networking attivo tutto l’anno in cui ogni artista, curatore e struttura può continuare a promuovere il proprio lavoro; la piattaforma è anche uno strumento per trovare tutte le informazioni riguardanti gli eventi, le visite guidate gratuite e i percorsi suggeriti durante la manifestazione.

Rome Art Week è promossa da KOU Associazione culturale per la promozione delle arti visive e si avvale del patrocinio di: MIBACT Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, Regione Lazio, Roma Capitale Assessorato alla Crescita Cultuale, Sapienza Università di Roma, CIU Confederazione Italiana Unione delle Professioni Intellettuali. Sostenitori: Poste Italiane. Media Partner: PPN Prima Pagina News. Press & Media Partner: Culturalia. Partner: Menexa

FONTE: CULURALIA di Norma Waltmann.