Skip to content

A Chernihiv volantini russi: “non è guerra a civili, garantite sicurezza libertà parola”

(Adnkronos) - "Fratelli slavi senza nazismo". E' uno dei tanti volantini, tutti uguali, pubblicati in una chat telegram ucraina e distribuiti dai russi negli insediamenti di confine della regione di Chernihiv. Nei manifesti di propaganda si afferma che la Russia non è in guerra con la popolazione civile, ma garantisce loro sicurezza e libertà di parola.

“Fratelli slavi senza nazismo”. E’ uno dei tanti volantini, tutti uguali, pubblicati in una chat telegram ucraina e distribuiti dai russi negli insediamenti di confine della regione di Chernihiv. Nei manifesti di propaganda si afferma che la Russia non è in guerra con la popolazione civile, ma garantisce loro sicurezza e libertà di parola.

“Il nostro popolo ucraino non cede a tali appelli – si legge nel commento sotto al volantino postato, perché vede e comprende che non ci si può fidare degli insidiosi invasori, la loro parola è inutile. Perciò, ‘fratelli slavi’, la vostra rotta del vostro movimento è già stata tracciata da una nave da guerra russa”.

AdnKronos: Vai alla fonte

© 2006 - 2022 Pressitalia.net - Edizioni Le Colibrì: P.Iva 03278920545