Slow Food Marche

Tutto pronto per Terra Madre 2022

TM_22_SOCIAL_COVER-FB-ITA-XL-inTORINO – È iniziato il conto alla rovescia per l’edizione 2022 di Terra Madre Salone del Gusto. Dal 22 al 26 settembre 2022 al Parco Dora, le Marche saranno protagoniste a Torino. Giunta alla 14esima edizione, la più importante manifestazione internazionale dedicata al cibo buono, pulito e giusto e a chi lo produce, riunisce a Torino oltre 3 mila contadini e allevatori, popoli indigeni e cuochi, migranti e giovani attivisti da 150 Paesi intorno al claim #RegenerAction.

Una rigenerazione che parte dal cibo affinché questo diventi motore della transizione ecologica necessaria al profondo rinnovamento del pensiero e della società, unica via per affrontare le crisi in atto. Rinnovare le pratiche agricole, i sistemi di produzione e distribuzione, le diete e le abitudini di consumo, nelle città come nei piccoli borghi, sono azioni tangibili e concrete che la comunità globale può e deve sostenere.

Le Marche in esposizione
Lo stand è organizzato dalla Regione Marche e dalla Camera di Commercio in rappresentanza di oltre 1.000 associati, 16 condotte, 12 comunità, 11 presidi, 8 cuochi dell’Alleanza e 21 orti in condotta. Tutte queste eccellenze saranno presenti al Parco Dora insieme a un buon numero di produttori che testimonieranno al meglio le realtà che le Marche custodiscono dal mare alla montagna. Tutti coloro che visiteranno lo stand della Regione Marche arricchiranno la loro conoscenza di eccellenze enogastronomiche, conosceranno i nuovi progetti nel settore agroalimentare regionale e si trasformeranno in preziosi divulgatori nel mondo dei prodotti di qualità made in Marche.

Il programma
Nell’area espositiva di Slow Food Marche, saranno protagonisti formaggi e salumi naturali, extravergini, vini, ma anche le birre, il caffè, e focus su tradizioni gastronomiche regionali. Nella zona condivisa adibita a spazio talk si susseguiranno interventi a tematiche rigeneranti. Si parlerà di terremoto e della situazione attuale testimoniata dalla Condotta dei Monti Sibillini e dalla Comunità di Favalanciata che sarà ospitata anche nel forum centrale della prima giornata di Terra Madre. Si parlerà di cibo e di criticità con le condotte Catria e Nerone, Ancona e Conero, Castelli di Jesi e Fabriano. Immancabili le olive ascolane, l’Anice Verde di Castignano e le degustazioni delle bontà dei produttori presenti. Grande attesa anche per le dimostrazioni dal vivo dello chef Daniele Citeroni. “Le Marche sono pronte ad essere protagoniste. Ringraziamo la Regione Marche e la Camera di Commercio che vi hanno permesso di essere qui al gran completo” il commento dell’avv. Vincenzo Maidani, Presidente Slow Food Marche.

Per maggiori info: https://2022.terramadresalonedelgusto.com

FONTE: Matteo Mattei.

Redazione Press Italia
Redazione Press Italia

Agenzia di informazione fondata e diretta da Mauro Piergentili. Tra i suoi servizi news e comunicati stampa: Arte, Cultura, Enogastronomia, Economia, Esteri, Scienza, Cinema, Teatro, Turismo,...