Jazz all’Atelier Musicale

Il concerto-tributo della Monday Orchestra a Charles Mingus sabato 5 novembre alla Camera del Lavoro di Milano

La formazione diretta da Luca Missiti presenterà, in prima assoluta, la ripresa integrale di “Blues & Roots”, album-capolavoro inciso nel 1959 dal grande contrabbassista e compositore americano.

Monday-Orchestra-@-Roberto-Priolo-in
Monday Orchestra – Foto di Roberto Priolo

MILANO – In occasione del centenario della nascita di Charles Mingus, l’Atelier Musicale, la rassegna organizzata dall’associazione culturale Secondo Maggio, propone sabato 5 novembre alla Camera del Lavoro di Milano un nuovo omaggio a una delle figure più rilevanti del Novecento musicale sia come compositore sia nelle vesti di contrabbassista. Un concerto-tributo (inizio live ore 17.30; ingresso 10 euro con tessera associativa a 5/10 euro) con protagonista la Monday Orchestra, che presenta per la prima volta la ripresa integrale di un album-capolavoro qual è “Blues & Roots”, inciso il 4 febbraio del 1959 in nonetto, in cui vengono proposte composizioni che guardano, con occhi moderni e addirittura d’avanguardia, alle radici della musica nera e del jazz: il blues, il gospel e, perfino, la tradizione New Orleans di Jelly Roll Morton. Un capolavoro assoluto del jazz e della musica del secolo scorso, di cui vengono eseguiti gli arrangiamenti originali, mentre le improvvisazioni saranno ovviamente quelle dei solisti della Monday Orchestra, perfettamente a loro agio in pagine che sono, indiscutibilmente, di assoluta modernità. Quello di sabato 5 novembre si annuncia, quindi, come un concerto imperdibile, dalla musica trascinante, eseguito da musicisti di alto profilo che vi apporteranno un linguaggio solistico contemporaneo.

La formazione milanese, guidata dal direttore Luca Missiti, è una delle principali realtà orchestrali dell’attuale scena jazzistica italiana, concepita come un ensemble di dimensioni variabili che ha in repertorio brani originali e la rilettura di grandi pagine del passato (ricordiamo tra tutte la ripresa del davisiano “Birth of the Cool”). La band è stata fondata nel 2006 da Luca Missiti, arrangiatore, direttore d’orchestra e docente ai Civici Corsi di Jazz di Milano, di cui è da poco uno dei responsabili, e riunisce giovani talenti e nomi di rilievo del nostro jazz, con all’attivo diversi dischi, realizzati con ospiti del calibro del trombettista Randy Brecker e del sassofonista Bob Mintzer. Tra le sue collaborazioni spiccano, tra le altre, quelle con Tullio De Piscopo, Emanuele Cisi, Fabrizio Bosso, Gianluigi Trovesi, Pietro Tonolo e Maurizio Giammarco.

Atelier Musicale – Crossing – XXVIII stagione
Sabato 5 novembre 2022, ore 17.30
Monday Orchestra
Blues & Roots – Mingus cent’anni dopo
Giulio Visibelli, Tullio Ricci, Rudi Manzoli, Nicholas Lecchi (sassofoni), Humberto Amésquita, Carlo Napolitano (tromboni), Antonio Vivenzio (pianoforte), Marco Vaggi (contrabbasso), Francesco Meles (batteria).
Direttore: Luca Missiti.

Programma:
Charles Mingus (1922-1979):
Wednesday Night Prayer Meeting;
Cryin’ Blues;
Moanin’;
Tensions;
My Jelly Roll Soul;
E’s Flat Ah’s Flat Too.

Prima esecuzione assoluta.
Introduce Luca Missiti.

Dove: Camera del Lavoro, auditorium G. Di Vittorio, corso di Porta Vittoria 43, 20122 Milano.
Ingresso: biglietto (10 euro) con tessera ordinaria (5 euro) o di sostegno (10 euro).
Per informazioni: 348-3591215; 02-5455428.
Email: secondomaggio@alice.it; eury@iol.it
On line: www.secondomaggio.org
Direzione e coordinamento artistico: Giuseppe Garbarino e Maurizio Franco.
Organizzazione: associazione culturale Secondo Maggio.
Presidente: Gianni Bombaci; vicepresidente: Enrico Intra.

FONTE: Ufficio Stampa Atelier Musicale (Andrea Conta).

Redazione Press Italia
Redazione Press Italia

Agenzia di informazione fondata e diretta da Mauro Piergentili. Tra i suoi servizi news e comunicati stampa: Arte, Cultura, Enogastronomia, Economia, Esteri, Scienza, Cinema, Teatro, Turismo,...