Mostra internazionale su Dino Buzzati

L'associazione Il Colombre celebra Dino Buzzati con una mostra internazionale di 24 artisti e un convegno: giovedì 1° dicembre alle 11 la presentazione nella Pinacoteca di Sassari

Opere-x-web-2-inSASSARI – Nata durante il lockdown, l’idea di celebrare i 50 anni dalla morte di Dino Buzzati (28 gennaio 1972) è diventata un insieme di eventi che dal 3 dicembre al 28 gennaio dell’anno nuovo spalancheranno le porte della Pinacoteca di Sassari sull’opera di un intellettuale e artista che è stato scrittore e pittore, con una forte passione per l’illustrazione e il fumetto.

L’associazione sassarese Il Colombre, che prende il nome dall’essere fantastico, mostruoso e indefinibile creato da Buzzati, propone una mostra internazionale di illustrazione e arte contemporanea ispirata a quel racconto: dal 3 dicembre al 28 gennaio 2023 saranno esposte nella Pinacoteca Nazionale di Sassari ben 24 opere di altrettanti artisti che si sono ispirati al racconto “Il Colombre”. Sedici sono gli illustratori che nel 2020 hanno frequentato il Master alla scuola di illustrazione Ars in Fabula di Macerata (l’unica in Italia ad offrire tra i percorsi didattici un master in illustrazione editoriale riconosciuto dal Miur), oggi impegnati in vari progetti editoriali con le principali case editrici. A moltiplicare i livelli e gli sguardi sull’opera di Buzzati, e rendere il percorso espositivo ancora più ricco, le opere di 8 artisti sardi di differenti generazioni e provenienti da diversi ambiti dell’arte visiva contemporanea.

L’esposizione dal titolo “Qualcuno perfino sostiene che non esiste” è organizzata in collaborazione con la Pinacoteca Nazionale di Sassari e con la Biblioteca Universitaria, con il patrocinio del Comune di Sassari e del DiSSUF (corso di laurea in Comunicazione pubblica e professioni dell’informazione) dell’Università degli Studi di Sassari.

Domenica 4 dicembre invece un evento speciale: “Nel mondo immaginario di Buzzati”, conferenza e presentazione del catalogo della mostra; dopo i saluti di Maria Paola Dettori, direttrice della Pinacoteca Nazionale di Sassari, si alterneranno gli ospiti Gavina Cherchi, professoressa di Estetica Filosofica dell’Università di Sassari, Valentina Crifò, storica dell’arte ed educatrice museale e Antonella Morassutti, attrice, nipote di Dino Buzzati e rappresentante dell’Associazione Villa Buzzati.

I due eventi e i laboratori che accompagneranno le celebrazioni ideate dall’associazione “Il Colombre” saranno presentati in una conferenza stampa giovedì 1° dicembre alle ore 11 nella Pinacoteca Nazionale di Sassari in piazza Santa Caterina.

Cecilia-Fallongo-x-web
Cecilia Fallongo

FONTE: Giampiero Marras.

Redazione Press Italia
Redazione Press Italia

Agenzia di informazione fondata e diretta da Mauro Piergentili. Tra i suoi servizi news e comunicati stampa: Arte, Cultura, Enogastronomia, Economia, Esteri, Scienza, Cinema, Teatro, Turismo,...