Skip to content

“Io capitano” di Matteo Garrone vince il Premio FEDIC 2023

Il film di Garrone si aggiudica il riconoscimento alla libertà espressiva dell’autore, mentre Anna di Marco Amenta riceve una menzione speciale per la sua denuncia sociale.

Io-Capitano-poster-20232-222-inLa Giuria del Premio FEDIC (Federazione Italiana dei Cineclub), giunto alla Trentunesima edizione, presieduta da Ferruccio Gard (critico cinematografico ed ex inviato Rai alla Mostra di Venezia) e composta, inoltre, da Marco Asunis(Presidente FICC), Ugo Baistrocchi (critico cinematografico), Alfredo Baldi (critico e storico del cinema), Massimo Caminiti (Presidente CINIT), Mauro John Capece( regista), Corina Coroneo ( Attrice), Carlo Gentile (Critico cinematografico), Orazio Leotta (CINIT), Joao Paulo Macedo (Presidente IFFS), Franco Mariotti (Critico cinematografico), Paolo Micalizzi (critico e FEDIC Cinema), Elisabetta Randaccio (FICC), Milena Vukotic (Attrice), ha attribuito il Premio FEDIC destinato “all’opera che meglio riflette l’autonomia creativa e la libertà espressiva dell’autore” al film Io capitano di Matteo Garrone e la Menzione speciale FEDIC al film Anna di Marco Amenta (Giornate degli Autori)  “Per la descrizione, con duro realismo, dell’eroica battaglia di Anna, a difesa in Sardegna del suo gregge e del terreno paterno contro violenza e maschilismo al servizio di una cinica e spietata avanzata del cemento nel segno di un disprezzo verso la natura. Pregevole e commovente l’interpretazione di Rose Aste”.

© 2006 - 2024 Pressitalia.net by StudioEMME