Skip to content

Verso Sud, il festival del cinema italiano che celebra la Sardegna e Claudia Cardinale

Manifesto-inVerso Sud, Festival del Cinema Italiano di Francoforte ha dedicato una serata al Cinema sardo. Sabato 2 dicembre nella sala del Deutsches Filmmuseum, alle 19.00 sarà proiettato Bentu di Salvatore Mereu e alle 21.00 saranno proposti i magnifici sette cortometraggi di Visioni Sarde.

Il Filmfestival italiano Verso Sud è organizzato dal DFF – Deutsches Filminstitut & Filmmuseum (Museo del Cinema Tedesco), in collaborazione con la Direzione generale per il Cinema del Ministero della Cultura, in partnership con Cinecittà e con il sostegno del Ministero Affari Esteri e Cooperazione Internazionale, del Consolato Generale d’Italia a Francoforte, dell’Istituto Italiano di Cultura, Köln, del Circolo Culturale Sardo Maria Carta, Francoforte, dell’associazione Made in Italy e della Casa di Cultura di Francoforte.

Giunta alla 29ma edizione la rassegna Verso Sud offrirà, come ogni anno, una panoramica sulla migliore produzione cinematografica italiana contemporanea, con particolare attenzione al cinema d’autore.

Il tradizionale omaggio del festival è dedicato, quest’anno, a Claudia Cardinale, straordinaria icona del cinema italiano, che verrà celebrata con una selezione speciale che includerà numerosi classici e riscoperte, per offrire uno spaccato esaustivo del suo lavoro, che l’ha vista recitare con i più grandi maestri del Cinema italiano.

In programma una lunga carrellata dei suoi film: La ragazza con la valigia di Valerio Zurlini, Il gattopardo di Luchino Visconti, Il magnifico cornuto di Antonio Pietrangeli, Il giorno della civetta di Damiano Damiani, C’era una volta il west di Sergio Leone, Atto di dolore di Pasquale Squitieri, Senilità di Mauro Bolognini, Il maledetto imbroglio di Pietro Germi, Gli indifferenti di Francesco Maselli, Bello, onesto, emigrato in Australia sposerebbe compaesana illibata di Luigi Zampa.

Per l’occasione, Claudia Squitieri, figlia della celebre regista, parteciperà alla serata di inaugurazione del 24 novembre per presentare, oltre al film di apertura La ragazza di Bube di Luigi Comencini, un libro e un cortometraggio sulla Cardinale.
Sarà presente alla manifestazione anche il regista Fulvio Risuleo che, il 25 novembre, presenterà il suo nuovo film Notte Fantasma.
Il ventaglio dei titoli selezionati per l’edizione 2023 include inoltre; Beata Te di Paola Randi, Grazie ragazzi di Riccardo Milani, Margini di Niccolò Falsetti, Il bambino nascosto di Roberto Andò, Rapito di Marco Bellocchio, L’ombra di Caravaggio di Michele Placido, L’immensità di Emanuele Crialese e La chimera di Alice Rohrwacher.

La giornata del 2 dicembre avrà un particolare significato. Si partirà alle 13.00 con Mamma Roma nel cinquantesimo anniversario della morte di Pier Paolo Pasolini, per proseguire con Il paradiso del pavone di Laura Bispuri e gli Indifferenti di Francesco Maselli. Alle 19.00 sarà proiettato, in anteprima tedesca, Bentu di Salvatore Mereu.
La presentazione dei cortometraggi di Visioni Sarde 12 Aprile di Antonello Deidda, Fradi miu di Simone Contu, La Venere di Milis di Giorgia Puliga, Mammarranca di Francesco Piras, Santamaria di Andrea Deidda, Senza te di Sergio Falchi e Una splendida felicità di Simeone Latini offrirà quindi una bella panoramica del cinema Made in Sardegna.

FONTE: Bruno Culeddu.

© 2006 - 2024 Pressitalia.net by StudioEMME