Skip to content

Ercole Olivario 2024: L’Odissea dell’Olio d’Oliva Italiano Continua

Seconda Tappa del Tour Nazionale - Un Viaggio tra Eccellenza e Tradizione.

Finalisti-Puglia,-Ercole-Olivario-2024-cop
Finalisti Puglia, Ercole Olivario 2024

BARI – Si è tenuto oggi presso la Camera di Commercio di Bari, il secondo appuntamento del tour nazionale dell’Ercole Olivario 2024.

Il concorso nazionale, che premia le migliori produzioni del settore olivicolo-oleario d’Italia, si è posto come assoluta novità di questa 32esima edizione la forte presenza nei territori ad alta vocazione olivicola, dando vita ad un vero e proprio tour di selezioni regionali ed incontri che, mantenendo i parametri di serietà e trasparenza propri dell’Ercole Olivario, mirano a stringere in maniera sempre più vigorosa, legami diretti con i produttori locali e le realtà olivicole di ogni regione.

“È la prima volta che il concorso viene presentato nei territori regionali – ha dichiarato Federico Sisti, segretario generale della Camera di Commercio dell’Umbria e coordinatore del premio – e la Puglia, un’eccellenza del comparto, è di fatto la prima tappa dopo l’Umbria a ospitare le selezioni regionali di un concorso molto importante per i produttori, in quanto momento di confronto sui livelli di qualità raggiunti e occasione di promozione”.

I prossimi appuntamenti del viaggio dell’Ercole Olivario in Italia si terranno in Basilicata lunedì 18 marzo, in Abruzzo mercoledì 20 marzo e nel Lazio lunedì 25 marzo; momenti durante i quali verranno svelati i finalisti regionali selezionati a seguito degli assaggi e che si contenderanno il prezioso riconoscimento del Tempietto di Ercole Olivario, l’Oscar dei concorsi per l’olio di alta qualità d’Italia.

La conferenza di stamattina a Bari è stata anche l’occasione per proclamare le nove aziende olearie pugliesi che sono state selezionate per prendere parte alla finale della XXXII edizione del concorso nazionale Ercole Olivario.

A rappresentare la Puglia alle finali nazionali, per la categoria DOP/IGP: l’Azienda Agricola Le Tre Colonne di Salvatore Stallone di Giovinazzo (BA); l’Azienda Agricola Donato Conserva di Modugno (BA); Ciccolella Società Agricola di Molfetta (BA); Frantoio Galantino di Bisceglie (BT). Mentre per la categoria Extra Vergine saranno: l’Azienda Agricola Donato Conserva di Modugno (BA); Intini s.r.l. di Martina Franca (TA); l’Azienda Agricola Pia Gloria Serrilli di San Marco in Lamis (FG); la Società Agricola Torre Rivera di Andria (BT); l’Azienda Agricola Di Martino di Trani (BT) e l’Azienda Agricola Bisceglie Maria di Santo Spirito (BA).

Nella giornata sono stati altresì conferiti i primi tre premi “Piccole Produzioni – Puglia” del Concorso nazionale “La goccia d’Ercole”, sezione a latere dell’Ercole Olivario 2024: 1° classificato la Soc. Agr. Petrizzelli snc; 2° classificato l’Az. Ag. “I nonni” di Matteo Di Sabato Annarita; 3° classificato l’Az. Agr. Cannillo Cecilia.

I vincitori della 32esima edizione dell’Ercole Olivario verranno proclamati e premiati il 5 e 6 aprile p.v. durante i due giorni di cerimonia che si terrà a Perugia.

Il concorso nazionale Ercole Olivario è organizzato da Unioncamere Nazionale, Camera di Commercio dell’Umbria, Sviluppo e Territorio – Azienda Speciale della Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Roma per lo sviluppo e la crescita di Roma e della regione Lazio; ICE – Agenzia per la Promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane; Ministero dell’agricoltura, della sovranità alimentare e delle foreste; Ministero dello Sviluppo Economico; Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria (CREA) – Centro di Ricerca Ingegneria e Trasformazioni agroalimentari (IT) Sede di Pescara; Italia Olivicola ed Unaprol.

FONTE: Ufficio Stampa ADD Comunicazione ed Eventi (Michela Federici).

© 2006 - 2024 Pressitalia.net by StudioEMME