Skip to content

Riflettori puntati su Bari: il Bif&st 2024 celebra il cinema con un omaggio a Montaldo e Taviani

Un’edizione speciale del Bif&st sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica.

inSi svolgerà da sabato 16 a sabato 23 marzo 2024 la 15.a edizione del Bif&st-Bari International Film&tv Festival – posto sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica – promosso e finanziato dalla Regione Puglia attraverso Puglia Promozione, prodotto dalla Fondazione Apulia Film Commission, presieduto dal regista Volker Schlöndorff e diretto dal suo ideatore Felice Laudadio. Presidenti onorari: Ettore Scola e Margarethe von Trotta. Il Bif&st si avvale del sostegno della Direzione generale cinema e audiovisivo del Ministero della Cultura e del Comune di Bari.

Aggiornamenti
Il programma generale è stato annunciato nella conferenza stampa svoltasi il 3 febbraio scorso al Teatro Piccinni di Bari ed è pubblicato sul sito ufficiale www.bifest.it
Il Bif&st 2024 è dedicato a due grandi registi recentemente scomparsi: Giuliano Montaldo e Paolo Taviani, grandi amici e frequenti ospiti del festival di Bari.

Il numero dei partner e degli sponsor si è quest’anno accresciuto, con maggiori apporti al budget del Bif&st. Main sponsor è Intesa Sanpaolo. Gli altri sponsor: Confindustria e Ance Bari e Bat, Club imprese per la cultura, Gruppo Marino, Aeroporti di Puglia, Monile-MarioMossa Gioielliere, LikeApulia, PantaleoAgricoltura.

Main Media partner è Rai. Media partner: Corriere della Sera/Corriere del Mezzogiorno, La Gazzetta del Mezzogiorno, La Repubblica, L’Edicola, TeleNorba, Cinecittà News, Feltrinelli, cinematografo.it

Il Bif&st 2024 si avvale inoltre, per il grande tributo dedicato a Marco Bellocchio con i 17 film da lui diretti, dell’amichevole e determinante collaborazione della Cineteca Nazionale del Centro Sperimentale di Cinematografia, della Cineteca di Bologna e di Cinecittà. Collaborano inoltre al festival l’Università degli Studi e il Politecnico di Bari.

Teatro Petruzzelli
Anteprime internazionali
Ai sette film della sezione non competitiva “Anteprime internazionali”, già annunciati e tutti in anteprima italiana assoluta, si è aggiunto un evento davvero speciale: l’anteprima, venerdì 22 marzo alle 21:00, di un grande classico che dall’8 aprile, per iniziativa di Lucky Red, tornerà in sala a 40 anni dalla sua prima uscita: Scarface di Brian De Palma con Al Pacino, Michelle Pfeiffer, Steven Bauer e F. Murray Abraham, sceneggiato da Oliver Stone, con le musiche di Giorgio Moroder (durata: 170 minuti).

Nelle serate al Teatro Petruzzelli verranno conferiti i tradizionali “Federico Fellini Award for Cinematic Excellence” al regista Matteo Garrone (17 marzo) e al regista e attore Vincent Perez che il 20 marzo al mattino terrà una masterclass dopo la proiezione di un altro potente film da lui diretto, Lettere da Berlino, interpretato dal premio Oscar Emma Thompson e da Brendan Gleeson e Daniel Brühl.

Agli appuntamenti già noti, in programma al mattino al Petruzzelli, si aggiungono altri eventi secondo questo calendario:

16 marzo, ore 16. Per il nostro tributo a Ettore Scola vi sarà la proiezione di Tutte le cose che restano. Lo Studio E. L. a Cinecittà di Cinzia Lo Fazio.
16 marzo, ore 18. proiezione del film di Nanni Loy Le quattro giornate di Napoli nell’ambito del tributo dedicato ai 120 anni di attività della più antica casa di produzione cinematografica, la Titanus, che offre anche l’occasione per ricordare i 30 anni dalla scomparsa di uno dei più grandi attori della storia del cinema, Gian Maria Volonté, protagonista del film di Loy.
19 marzo: Quale tributo del Bif&st a Paolo Taviani, scomparso il 29 febbraio scorso, presenteremo alle 9:30 l’edizione restaurata di La notte di San Lorenzo diretto da Paolo e Vittorio Taviani – film pluripremiato con il Premio speciale della giuria al festival di Cannes 1982, vari David di Donatello e Nastri d’argento – al termine del quale vi sarà un incontro con David Grieco, Felice Laudadio, Enrico Magrelli, Donatella Palermo e Lina Nerli Taviani, vedova di Paolo. Il restauro, curato dalla Cineteca Nazionale del CSC e da Istituto Luce Cinecittà, vinse il premio Venezia Classici alla Mostra del cinema di Venezia del 2018.
22 marzo: proiezione in anteprima mondiale del documentario Mostruosamente Villaggio di Valeria Parisi sul grande attore e popolare scrittore cui farà seguito un incontro con Neri Parenti, Valeria Parisi, Ricky Tognazzi e Elisabetta Villaggio, figlia di Paolo.
23 marzo: nell’ambito del tributo dedicato a Marco Bellocchio verrà presentato alle 9:00 il suo film Vincere con successivo incontro del regista con lo storico Luciano Canfora.

Teatro Piccinni
Cinema&Scienza. Polvere di stelle
In quest’ormai da anni consolidata sezione del Bif&st verranno ospitati sei incontri mattutini (dal 18 al 23 marzo) che faranno seguito alle proiezioni di altrettanti film e documentari. Incontri dedicati, in particolare ma non solo, agli allievi delle scuole medie superiori e agli studenti dell’Università Aldo Moro e del Politecnico di Bari. Ogni giornata avrà un focus tematico. Ai nomi già annunciati, si sono aggiunte altre personalità.

Si comincerà il 18 marzo con L’Italia e la Space Economy con la partecipazione di Giovanni Sylos-Labini, CEO di Planetek Italia, e di Luca Del Monte dell’Agenzia spaziale europea. Il 19 si parlerà di Orti marziani con lo scienziato Alberto Battistelli, dirigente di ricerca del

CNR, e con il giornalista scientifico Lorenzo Pinna, autore di Superquark, che il 20 marzo sarà impegnato a discutere di Detriti spaziali con lo scienziato Ettore Perozzi, senior scientist dell’Agenzia spaziale italiana. Il 21 marzo toccherà alla scienziata Marcella Marconi, dirigente di ricerca dell’Osservatorio Astronomico di Capodimonte (Inaf) e a Valerio Rossi Albertini, senior scientist del CNR, affrontare il tema Stelle e comete mentre il 22 sarà la volta dell’astrofisico e divulgatore scientifico Gianluca Masi occuparsi della Scienza del cielo. È La luna il tema che verrà affrontato il giorno successivo (23 marzo) dall’astronauta generale Roberto Vittori insieme alla giornalista Enrica Battifoglia, responsabile canale Scienza e Tecnica dell’ANSA. Ogni incontro sarà arricchito dalla proiezione di film e di documentati, due dei quali diretti da Marco Spagnoli, collegati ai temi affrontati.

Teatro Kursaal Santalucia
La storia, la memoria. Tributo a Marco Bellocchio
Sono 17 i film prescelti fra i suoi dal grande regista Marco Bellocchio che verranno presentati, due al giorno, al Teatro Kursaal dal 16 al 23 marzo nel primo e secondo pomeriggio, e il 23 anche al mattino al Petruzzelli. Ai 16 film già annunciati si aggiunge Marcia trionfale.

Ne discuteranno con Bellocchio varie personalità del cinema e della cultura, fra le quali Enzo Augusto, Sandro Petraglia, Stefano Rulli, Nicola Piovani, Annelore Homberg, Jean Gili, Anton Giulio Mancino, Alberto Crespi, Michele Placido, Luigi Cancrini e Davide Milani, moderatore Enrico Magrelli. Il grande storico Luciano Canfora dialogherà con Marco Bellocchio nella mattinata di sabato 23 marzo al Teatro Petruzzelli dopo la proiezione alle 9 del film Vincere (2009).

Eventi collaterali
Sono in programma anche due iniziative collaterali promosse insieme al Bif&st 2024: Il 20 marzo a ingresso libero, alle ore 20, all’Auditorium Nino Rota si terrà un concerto dell’Orchestra Sinfonica del Conservatorio Niccolò Piccinni con il seguente programma: Youmans – Shostakovich: Tahiti-Trot (Tea for Two) op. 16 (1928) – Nino Rota: Il Gattopardo Suite sinfonica (dalle musiche per il film di Luchino Visconti) – Dmitri Shostakovich: Suite for jazz Orchestra n. 2 (Suite for Variety Orchestra, 1950). Questa affascinante suite in otto movimenti per orchestra completa è stata compilata da sconosciuti colleghi di Shostakovich – forse negli anni Cinquanta – a partire dalle sue partiture cinematografiche e teatrali. Per alcuni anni è stata erroneamente identificata come Jazz Suite No.2 ed è stata registrata con questo titolo errato ed eseguita molte volte. Un valzer di questa suite è stato utilizzato nella colonna sonora dell’ultimo film di Stanley Kubrick, Eyes Wide Shut.
Il 21 marzo alle 17:00 presso la PoliLibrary – Politecnico di Bari, Campus Orabona, in occasione di un incontro a ingresso libero il  regista Volker Schlöndorff, presidente del Bif&st, autore del documentario The Forest Maker (2022), e l’astrofisico Gianluca Masi incontreranno studenti, docenti, personale tecnico amministrativo e bibliotecario e la cittadinanza per una conversazione sul tema “Cinema&Scienza”, con particolare attenzione alle esperienze di lotta alla desertificazione in Africa e alla nuova corsa allo Spazio.

FONTE: PUNTOeVIRGOLA.

© 2006 - 2024 Pressitalia.net by StudioEMME