A Genova i linguaggi della scienza

Da giovedì 20 ottobre si rinnova nel capoluogo ligure l’appuntamento con il Festival della Scienza: a questa ventesima edizione, dedicata al tema dei “linguaggi”, la comunità di ricercatori e ricercatrici del Consiglio nazionale delle ricerche partecipa in maniera ampia e trasversale, con 7 mostre, 18 tra laboratori ed eventi speciali, oltre a decine di conferenze in presenza e online

cnr-inROMA – Giovedì 20 ottobre si rinnova a Genova l’appuntamento con il Festival della Scienza,  manifestazione di cui il Consiglio nazionale delle ricerche è socio: per la ventesima edizione, la comunità di ricercatori e ricercatrici dell’Ente mette in campo una partecipazione ampia e trasversale, declinando secondo vari “linguaggi” -parola chiave della manifestazione- l’ampio spettro di tematiche scientifiche dell’Ente.

Il gioco e la scoperta sono, ad esempio, i registri linguistici che caratterizzano le due mostre ospitate allo spazio del Munizioniere di Palazzo Ducale: si tratta di “Le Meraviglie della Scienza. Una mostra lunga 20 anni” (a cura di Unità Comunicazione del Cnr), una delle mostre ospitate dalla prima edizione del Festival della Scienza nel 2003 che torna in versione rinnovata e ampliata per sperimentare, attraverso un percorso di 20 exhibit interattivi, tanti fenomeni scientifici della vita di tutti i giorni; e “Siamo tutti magnetici. Come rilevare il magnetismo che è in noi” (a cura di Cnr-Spin, Cnr Unità Comunicazione, Università degli Studi di Genova – Dipartimento di Fisica, Politecnico di Milano, Università degli Studi “G. d’Annunzio” Chieti-Pescara e in collaborazione con Cnr-Isasi, Cnr-Ircres, STMicroelectronics), dedicata a un fenomeno che ha applicazioni in diversi contesti: da dispositivi medici a smartphone e droni. Le mostre proseguono con “I Linguaggi delle Scienze del Patrimonio” (Palazzo del Principe, a cura di Cnr-Ispc e infrastruttura E-RIHS.it) in cui viene mostrata sempre più profonda connessione delle tecnologie digitali avanzate con la ricerca in ambito umanistico, e con “Comics&Science. La scienza a fumetti” (Galata Museo del Mare, a cura di Cnr-Iac), dedicata a celebrare i dieci anni progetto editoriale incentrato sulla divulgazione scientifica attraverso storie a fumetti realizzate in collaborazione tra scienziati di primo piano e grandi disegnatori.

Palazzo Reale è la sede di “Fusione nucleare: ci siamo? Progressi recenti e sfide future” (a cura di Cnr-Spin, Cnr-Istp, Unità Comunicazione, Enea e in collaborazione con ASG Superconductors e Consorzio RFX), dedicata al tema dell’energia e di “Parole di scienza e filosofia. Crocevia lessicali interdisciplinari” (a cura di Cnr-Iliesi), un percorso di approfondimento nel linguaggio e nel dialogo interdisciplinare tra scienza e filosofia.  Il Genova Blue District ospita, infine, la mostra-installazione “Mondi sommersi. Biofouling e mini-ecosistemi marini”, un connubio tra arte e scienza in cui le pitture antivegetative diventano mezzo artistico per descrivere l’affascinante mondo marino sommerso (a cura di Cnr-Ias, in collaborazione con l’artista Alessandro Lupi, vernissage il 23/10 alle 16.30, ingresso gratuito).

L’offerta di laboratori -rivolta al pubblico dei più giovani e in particolare delle scuole- si realizza in molteplici locations e rispecchia l’ampia varietà scientifica della ricerca dell’Ente. La gran parte sono ospitati in Piazza delle Feste: “Fast and Curious_ Risposte semplici a domande complesse” (a cura di Cnr-Scitec), “Come ti creo un gel. Chimica nella vita quotidiana (a cura di Cnr-Ibf e Cnr -Scitec, nell’ambito del progetto “Il Linguaggio della Ricerca”), “Come ti comando una macchina. Sistemi di apprendimento in realtà virtuale  “ (a cura di Cnr-Imati in collaborazione con Università degli Studi di Genova – Dipartimento di ingegneria meccanica energetica gestionale e dei trasporti), “Leggere rocce e minerali_Il linguaggio della geologia” (a cura di Cnr-Igag e Cnr-Isof in collaborazione con Cnr-Scitec, Cnr-Stiima e Museo del Fiume di Nazzano nell’ambito del progetto “Il Linguaggio della Ricerca”), “Ice memory. Il passato raccontato dalla criosfera” (a cura di Cnr-Isp e Università Ca’ Foscari Venezia), “Alla scoperta del linguaggio incomprensibile. Storia ed evoluzione degli algoritmi crittografici” (a cura di Cnr-Ieiit e Erijon Ademi),  “Parole di Lana. Linguaggio e futuro dei tessuti (a cura di Cnr-Stiima, DocBi – Centro Studi Biellesi, Fabbrica della Ruota – Pray , Politecnico di Torino e in collaborazione con Cnr-Isof nell’ambito del progetto “Il Linguaggio della Ricerca”) e “(Psico)farmaci: questi sconosciuti. Quando il “bugiardino” non basta” (a cura di Azienda Ligure Sanitaria della Regione Liguria in  collaborazione con Cnr-Scitec), “Siringhe senz’ago_ Molecole per superare la belonefobia” (Piazza delle Feste, 21 ottobre, a cura di Cnr-Ipcb e Rete Campania Outreach – Creo del Cnr).

Altre location sono i Magazzini del Cotone del Porto Antico con “Messaggi fotonici e come cifrarli.  Dal codice Morse alla crittografia quantistica” (a cura di Cnr-Ino); l’Auditorium dell’Istituto Comprensivo Garaventa Gallo con “Ti racconto di un mondo pulito. Costruire una società sostenibile” (a cura di Cnr-Icmate in collaborazione con Cnr-Ibe, Cnr-Iccom, Cnr-Isac, Cnr-Unità Comunicazione, Università degli Studi di Genova – Dipartimento di Ingegneria Civile Chimica e Ambientale e il patrocinio dell’Associazione Donne e Scienza); il Galata Museo del Mare con “Racconta la scienza… disegnando! Impara il linguaggio dei fumetti” (a cura di Cnr-Iac) e “Occhi aperti sul pianeta Terra! Un fumetto alla scoperta dei satelliti” (a cura di Cnr-Imaa, Cnr-Iac, Cnr-Irea e Cnr-Irbim); Palazzo Rosso con “Il linguaggio della vita. Viaggio dal DNA alle proteine” (a cura di Cnr-Ift, Cnr-Ifn, Rome Technopole e Cnr-Unità Comunicazione), Palazzo Ducale con “Magnetismo in scatola. Campi magnetici nella vita quotidiana” (a cura di Cnr-Unità comunicazione, Cnr-Iom, Cnr-Ism, Cnr-Imem, Cnr-Ifn, Inrim, Politecnico di Milano, Università di Bologna, Università degli Studi del Salento, Associazione italiana magnetismo), il Genova Blue District con “Si fa presto a dire “energia”! Teoria e pratiche per un futuro sostenibile” (a cura di Cnr-Stiima e Rete Campania Outreach – Creo del Cnr).

Tra gli eventi Speciali, il 29 e 30 ottobre si svolge al Porto Antico “A caccia di microplastiche_ Pagaiare per un mare pulito”, dedicato alla campagna di citizen science portata avanti da Cnr-Ias in collaborazione con Guardia Costiera Ausiliaria, Lega Navale Italiana, Marevivo, OutBe e  Outdoor Portofino (ore 11:00, ore 14:00 e ore 15:30); mentre il 29 ottobre al Cimitero Monumentale di Staglieno si tiene “Da Mazzini a De Andrè. Il Cimitero di Staglieno tra storia, arte e scienza” (ore 15, a cura di Cnr – Isac, Università degli Studi di Genova – Dipartimento di Chimica e Chimica Industriale, Valentina Armirotti).  

Il programma delle conferenze prevede oltre 20 incontri lungo tutta la durata del Festival con esperti dell’Ente, sia in presenza sia on line. Rimandando al dettaglio per titoli, orari e locations, segnaliamo in particolare, le lectio magistralis “È in arrivo un “Medicane”!Alla scoperta degli uragani di casa nostra” (con Mario Miglietta del Cnr-Isac, il 23 ottobre alle 11 presso l’Archivio Storico di Palazzo Ducale); “Le pozioni biodinamiche. L’agricoltura esoterica diventata legge” (con Roberto Defez di Cnr-Ibbr, il 25 ottobre alle 18,30 presso la Sala del Maggior Consiglio di Palazzo Ducale), “Le forme della Terra. La geodiversità dinamica di un sistema complesso” (con Antonello Provenzale direttore di Cnr-Igg, il 31 ottobre alle 15 presso la Biblioteca Universitaria),  “Un futuro sott’acqua. Adattarsi a un mare che sale” (con Sandro Carniel del Cnr-Isp, il 22 ottobre, alle 17:30 presso la Biblioteca Universitaria), “L’apprendista stregone. Consigli trucchi e sortilegi per aspiranti studiosi” (con Daniele Archibugi di Cnr-Irpps, il 23 ottobre alle 15 presso la Biblioteca Universitaria), e la conferenza spettacolo “La matematica per gioco. Late Friday Show” (con Luca Balletti, Giulia Bernardi, Massimiliano Foschi, Roberto Lucchetti, moderata da Mattia Crivellini, il 28 ottobre, ore 17:30 presso la Biblioteca Universitaria). Completano il programma, infine, il “Digitour” e i “Digitalk”, incontri virtuali per le scuole in collegamento da varie sedi Cnr della rete nazionale.

FONTE: Ufficio Stampa CNR.

Redazione Press Italia
Redazione Press Italia

Agenzia di informazione fondata e diretta da Mauro Piergentili. Tra i suoi servizi news e comunicati stampa: Arte, Cultura, Enogastronomia, Economia, Esteri, Scienza, Cinema, Teatro, Turismo,...